RAI 1 * LINEA BIANCA: PUNTATA DA LIVIGNO, OLTRE 110 CHILOMETRI DI PISTE DAI 1800 AI 2900 METRI DI QUOTA, 12 PISTE NERE, 37 ROSSE E 29 BLU

Oltre 110 chilometri di piste dai 1800 ai 2900 metri di quota, 12 piste nere, 37 rosse e 29 blu, impianti di risalita all’avanguardia, 30 chilometri di piste costantemente battute per lo sci di fondo, di cui 5 coperti dall’innevamento programmato: “Lineabianca” – il programma con Massimiliano Ossini e Giulia Capocchi, in onda sabato 24 febbraio, alle 14.00 su Rai1 – è a Livigno, in Lombardia, al confine con la Svizzera.

La puntata si apre – insieme a Massimiliano Ossini, con Lino Zani e una guida alpina – su un panorama a 360 gradi: a quota 2991 metri tra la Valdidentro, la Valdisotto e la Val Grosina, sulla cima Cavalli.

Obiettivo, poi, su un susseguirsi di strutture disposte su una lunghezza di 800 metri, celeberrimo palcoscenico di shooting internazionali e terreno d’allenamento per i più forti freeskier e snowboarder Europei: al Mottolino, con Giulia Capocchi, le spettacolari evoluzioni e gli incredibili salti di Yuri Silvestri, atleta freerider, e degli altri campioni del miglior snowpark d’Italia.

Si parla anche di antiche tradizioni: in una caratteristica fattoria di montagna, a conduzione familiare, si scopre la slinzega, una specie di bresaola “da passeggio”, più piccola, a base di carne di maiale o di manzo.

“Linea Bianca” racconta anche la crescita demografica della zona, in netta controtendenza con il dato nazionale, e il fiorire delle attività che frenano l’esodo dalle zone montuose: con Marco Silvestri e la sua famiglia, l’economia dei giovani a Livigno, esempio eccellente di crescita economica e demografica.

Non mancano una divertente prova per Ossini, impegnato in una gara d’arrampicata con una guida alpina su un boulder nel cuore di Livigno, e una viaggio nella storia del paese: dalle origini al decollo come meta turistica, dopo l’apertura del passo del Foscagno, dallo shopping “libero” all’ultima novità dello chalet di ghiaccio, originale creazione dell’artista Vania Cusini.

Protagonista anche il guardiano della diga sul lago di Cancano, con la sua giornata tipo, e i consigli della Giardia di Finanza sugli acquisti a Livigno, tra regole doganali e limiti tabellari.