RADIO24 – LA ZANZARA * ALBA PARIETTI: ” SALVINI? HA FATTO QUELLO CHE LA SINISTRA NON FA PIÙ, STARE VICINO ALLA GENTE ”

Alba Parietti show a La Zanzara su Radio 24: “Ballando? Senza la Parietti qualcosa si devono inventare, polemica su coppia uomini costruita”. “Zazzaroni? Ignorante, ha detto cose da vecchio democristiano di 50 anni fa. Gli uomini ballano insieme dai tempi dei greci”. “Salvini? Ha fatto quello che la sinistra non fa più, stare vicino alla gente”.

“Amendola ha ragione. Non voterei mai Salvini, ma è un bravo politico”. “Politica e sesso non mi interessano, unico leader è Papa Francesco”. “Consiglio a tutte le donne un periodo di menopausa”. “Meglio un intellettuale impotente di un cretino che mi scopa per tre ore”. Poi attacca gli uomini: “Troppa ansia da prestazione, troppo viagra”. “Masturbazione? A chi non piace, almeno dopo non sei costretto a parlare…”. “Fede? Poveretto, rifarsi a quell’età significa essere deboli. Ma ha fatto cose più gravi…”

“Ho visto un paio di volte Ballando con le stelle con la coppia Ciacci-Todaro. Di qualcosa devono pur parlare, non hanno la Parietti come l’anno scorsa. Mi sembra una polemica fatta apposta, costruita. Devono pur inventarsi qualcosa di cui parlare. In ogni caso dai tempi dei greci gli uomini ballano insieme. Zazzaroni? Trovo ridicola questa polemica. Bisogna essere molto ignoranti. Zazzaroni sembra un vecchio democristiano, ha detto una cosa da vecchia signora della Democrazia Cristiana. Poteva dirla 50 anni fa, non oggi”. Così Alba Parietti a La Zanzara su Radio 24 parlando dalla sua casa di Ibiza.

Poi parla di politica e sesso: “Ormai ho rinunciato. Ho votato Bonino, Grasso e Pd in tre schede diverse, ma la politica non mi interessa più. Sono diventata filo papista, mi occupo solo dello spirito dell’anima, l’unico leader, l’unico punto di riferimento è Papa Francesco. Averne di politici come il Pontefice”. “E’ molto più interessante – dice la Parietti – avere un rapporto intellettuale che avere un rapporto sessuale con uno che ti scopa perché ha preso il viagra. L’impotenza intellettuale è molto più tragica e triste.

Io preferisco aver a che fare, oggi, con un uomo intellettualmente stimolante piuttosto che con un uomo che mi scopa tre ore e mi rompe anche le scatole. Meglio un intellettuale impotente che uno scopatore deficiente? Non c’è dubbio. Ma questo lo penso da quando avevo trent’anni”. “Da tempo – continua – ho uno scarso interesse per il sesso.

Consiglio a tutte le donne un periodo di menopausa per cominciare a capire i valori. E’ molto più difficile aver un rapporto sessuale con una donna sul piano intellettuale che averlo sul piano fisico. Sul piano fisico siete capaci tutti, basta prendere una pastiglia azzurra”. “Tutti gli uomini – dice ancora – hanno l’ansia da prestazione. E oggi si riempiono di viagra. Con me tutti hanno avuto questa ansia. Succede molto spesso. E soprattutto se ne sono fatti dei crucci che io non mi facevo. Io volevo volare alto, loro molto basso.

Riducevano tutto al problema se ci sono riuscito bene o ci sono riuscito male. Adesso del sesso me ne frega molto poco. La masturbazione? A chi non piace, e poi dopo non mi tocca parlare magari con uno come te, Cruciani. E questo mi solleva molto. D’altronde anche gli uomini lo fanno per lo stesso motivo”. Poi parla della polemica che ha coinvolto Claudio Amendola per le due dichiarazioni su Salvini (“il miglior politico degli ultimi 20 anni”, ndr): “Io non voterei mai Salvini perché è l’antitesi di tutto ciò che è il mio pensiero politico. Non voterei mai a destra per dna, sarebbe come tradire mio padre. Ma è vero che Salvini è capace di fare politica. Lui è un politico. Ha saputo fare politica.

Non lo voterei mai, ma ammetto che è un bravo politico. Ha fatto quello che è stato incapace di fare la sinistra, cioè stare vicino ai bisogni della gente”. E dice la sua pure su Emilio Fede che si sarebbe rifatto la faccia: “Io l’ho sempre detto che mi sono rifatta seno e bocca. Gli zigomi no, se volete scommettiamo qualsiasi cifra. Ma ha fatto di peggio, c’erano altri motivi per massacrarlo, ha fatto cose più gravi. Poveretto, rifarsi a quell’età è una debolezza. Se un uomo alla sua età pensa di rifarsi, poverino, è un atto di debolezza. Non è una cosa grave, ne ha fatte di più gravi”