RADIO CUSANO * Parcheggiatori abusivi, Borrelli: ” Nella serata di Champions al San Paolo i parcheggiatori abusivi coprivano le strisce blu con le insegne comunali “

Riceviamo e pubblichiamo integralmente il seguente comunicato stampa:

Parcheggiatori abusivi, Borrelli (Cons. Regione Campania): “Nella serata di Champions al San Paolo i parcheggiatori abusivi hanno fatto incassi per 3mila euro. Cacciavano i residenti e coprivano le strisce blu con le insegne comunali per riservare il posto auto abusivo ai loro clienti. Bene la norma sull’arresto contenuta nel dl sicurezza”

Francesco Emilio Borrelli, consigliere dei Verdi in regione Campania, è intervenuto ai microfoni della trasmissione “L’Italia s’è desta”, condotta da Gianluca Fabi, Matteo Torrioli e Daniel Moretti, su Radio Cusano Campus, emittente dell’Università Niccolò Cusano.

Nel dl sicurezza è previsto l’inasprimento di sanzioni nei confronti dei parcheggiatori abusivi. “Il decreto ha preso una parte consistente della proposta di legge di iniziativa popolare che io e altre migliaia di cittadini avevamo mandato al Parlamento –ha affermato Borrelli-. Al di là di aumentare le multe ai parcheggiatori che non servono a nulla perché non le pagano, c’è finalmente l’ipotesi di arresto in caso di recidiva.

Gran parte di loro sono già pregiudicati, pensate che uno condannato tre volte per rapina, una volta uscito dal carcere per la terza volta mi ha detto: basta, ora metto la testa apposto e faccio il parcheggiatore abusivo. Per loro questo è un lavoro da persone per bene, i criminali per loro sono solo gli stupratori o i camorristi.

Allo Stadio San Paolo, nella serata di Champions hanno fatto incassi per 3mila euro, i parcheggiatori abusivi cacciavano i residenti, coprivano le strisce blu con le insegne comunali per riservare il posto auto abusivo ai loro clienti. Hanno inventato anche l’app per i parcheggiatori abusivi”.