RADIO CUSANO * ARGENTIN SU IUS SOLI: “NON MOLLO, CONTINUERÒ FINO ALL’ULTIMO GIORNO A BATTERMI”

Ileana Argentin, deputata del Partito Democratico, è intervenuta stamattina ai microfoni di Ecg, il programma condotto da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio su Radio Cusano Campus, l’emittente dell’Università degli Studi Niccolò Cusano.

Argentin su Ius Soli: “Non mollo, non mi arrendo. Continuerò fino all’ultimo giorno a battermi. Ribadirò il concetto e l’importanza di questo provvedimento, con uno sforzo eccessivo ce la possiamo fare, è una questione di volontà politica, è questione di volontà politica, non possiamo decidere che non si fa a priori.

Ci può essere anche un asse con il Movimento Cinque Stelle per Ius Soli, se non gli prende il matto c’è la possibilità di farlo. Ius soli a tutti i costi, questo governo è stato molto attento al sociale, va rivendicata questa cosa”.

Su Liberi e Uguali: “Stimavo molto Grasso, mi ha molto amareggiato la sua scelta. Poteva aspettare qualche giorno in più. Non mi piacciono lui e la Boldrini che continuano a fare i presidenti e stanno dietro ad un nuovo partito.

Non si fa. Il simbolo? E’ orribile, è vecchio. La sinistra non è una cosa vecchia e stantia, ma una roba esageratamente rivolta al nuovo, che sta dietro ad elementi che cambiano e invece loro rivendicano una sinistra che a me personalmente, come quel simbolo, mette un po’ d’angoscia.

Nel simbolo non hanno messo la parola sinistra, hanno paura che i comunisti si mangiano i bambini, vogliono fare i comunisti ma poi non li vogliono fare, è gente bizzarra”.

 

*

AUDIO

http://www.tag24.it/podcast/ileana-argentin-ius-soli-tutti-costi/