QUESTURA DI TRENTO * CONTROLLI SULLA VELOCITÀ: ACCERTATE 11 VIOLAZIONI ALL’ART.142 DEL CODICE DELLA STRADA TRA IL 18 ED IL 19 APRILE

Il Network Europeo delle Polizie Stradali “Tispol” ha programmato nel corso della settimana corrente l’effettuazione della campagna europea congiunta denominata “Speed” (controllo velocità).

La campagna congiunta denominata Speed ha l’obiettivo di effettuare in tutta Europa controlli sul rispetto dei limiti di velocità dei veicoli in circolazione.

Il Servizio Polizia Stradale ha predisposto sull’intero territorio nazionale l’effettuazione, per tutto il periodo in questione, sulle ventiquattrore, di una mirata attività al contrasto della mancata osservanza dei limiti di velocità.

In particolare è stata predisposta una specifica campagna di controlli (congiunta tra tutte le polizia europee), denominata “Speed Marathon”, effettuata incessantemente nell’arco di 24 ore a partire dalle ore 06,00 di mercoledì 18 aprile sino alle successive ore 06.00 di giovedì 19 aprile .

Anche in provincia di Trento la Polizia Stradale ha effettuato, nelle programmate 24 ore tra il 18 ed il 19 aprile u.s., speciali controlli sulla velocità, con le seguenti modalità:

Personale impiegato: 50 persone circa, con impiego di nr.22 pattuglie automontate;

Luogo impiego: Autostrada “A22”del Brennero; SS.240 e 12 (Riva/Trento, via Rovereto); SS. 45 bis (Riva/Trento via Sarche); SS.43 (Trento/Malè); SS.47 (Valsugana);SS.48 delle Dolomiti (Predazzo/Trento).

Risultati raggiunti: Durante tali servizi sono state accertate un totale di nr.11 violazioni all’art.142 del Codice della Strada (violazioni riguardanti eccesso di velocità) sulla viabilità extraurbana mediante Telelaser.

Di queste nr.10 per la violazione di cui all’art.142/8 c.d.s. (superamento del limite velocitario di oltre 10 km/h e non oltre 40 km/h con previsione di sanzione amministrativa di Euro 169,00 e decurtazione di nr.3 punti dalla patente di guida) e nr.1 per la violazione di cui all’art.142/9 del c.d.s. (superamento del limite velocitario di oltre oltre 40 km/h e non oltre i 60 km con previsione di sanzione amministrativa di Euro 532,00.

In questo caso è, addirittura, emerso che la persona, alla guida dell’auto era in possesso di una patente falsa che veniva sequestrata dagli operatori con relativa denuncia all’A.G. della medesima che veniva altresi’ sanzionata per guida senza patente ( 5.000 euro di sanzione ridotti ad euro 3.500 se pagati entro 5 giorni); l’autovettura, di proprietà di altra persona, sottoposta a fermo amministrativo per mesi tre.
Totale punti detratti: 36.

Nella stessa giornata dei predetti controlli “Speed” è stato altresi fermato, per altre ragioni motivate dall’andamento incerto, nella tratta autostradale, direzione nord, Rovereto/ Trento sud un autotrasportatore, tale K.P., di nazionalità ceca di anni 37, risultato positivo all’alcoltest con valori rispettivamente di 2,73 e di 3,49. Immediatamento controllato, è stato deferito all’A.G. di Trento per la violazione di cui agli artt.186/bis comma 3 e 186/2 lett.c del c.d.s. ed il mezzo fatto recuperare e depositato presso il soccorso stradale Martintoni di Lavis