PROVINCIA AUTONOMA BOLZANO – KOMPATSCHER * DOLOMITI CANDIDATE AD OSPITARE LE OLIMPIADI 2026: “L’IDEA MI PIACE, MA SENZA OPERE FARAONICHE”

Fine anno: piace la candidatura per le Olimpiadi delle Dolomiti. Le Dolomiti candidate ad ospitare le Olimpiadi 2026: l’idea piace al presidente Kompatscher, ma senza opere faraoniche.

Una candidatura comune di Alto Adige, Trentino, Veneto, Friuli-Venezia Giulia e Tirolo, per ospitare le Olimpiadi invernali del 2026. “L’idea delle Olimpiadi delle Dolomiti mi piace – ha spiegato il presidente Arno Kompatscher – ma a una condizione: che non vengano sperperati miliardi per costruire impianti e infrastrutture faraoniche”. Nel corso della conferenza stampa di fine anno, Kompatscher ha spiegato di aver già discusso la proposta con il Ministro dello sport Luca Lotti e con il presidente del Coni Giovanni Malagò.

“Le Olimpiadi devono tornare nei luoghi dove gli sport invernali sono nati – ha aggiunto il Landeshauptmann – e possono benissimo farlo utilizzando le strutture che già sono presenti sul territorio. Penso agli impianti di gara, ma anche alle infrastrutture turistiche: non abbiamo bisogno di interventi che rovinano il paesaggio o di opere miliardarie”. Secondo Kompatscher, la sua proposta rappresenta anche una sorta di “provocazione nei confronti del CIO: se non ci si rende conto che questo è un passaggio necessario, le Olimpiadi invernali rischiano seriamente di morire nel giro di pochi anni”.