PROVINCIA AUTONOMA BOLZANO – ASTAT * PRODUZIONE MELE: CRESCE NEGLI ULTIMI DECENNI, NELLE AZIENDE SOTTO I 6 ETTARI DA 1 A 10 MILIONI DI QUINTALI IN 65 ANNI

L’Astat pubblica le serie storica sull’agricoltura: maggior parte delle aziende sotto i 6 ettari, le mele passate da 1 a 10 milioni di quintali in 65 anni.

L’Istituto provinciale di statistica Astat mette a disposizione la serie storica di dati sull’agricoltura: si parte dai dati del Catasto del 1929, e si finisce con gli ultimi rilevamenti del 2016. La raccolta di tabelle comprende il maggior numero di informazioni disponibili riguardanti il sistema agricolo locale ed è consultabile online sul sito astat.provincia.bz.it.

Tra i dati che emergono, spicca quello legato alla dimensione delle aziende agricole: in Alto Adige la maggior parte sono di dimensioni piccole e medio-piccole (al di sotto dei 6 ettari), e non si registrano particolari scostamenti negli ultimi decenni.

Dal 1951, invece, costante aumento per la produzione di mele, passate da 1.237.360 di quintali agli attuali 10.636.780 di quintali.

Altro prodotto per eccellenza dell’agricoltura altoatesina è il vino: negli anni antecedenti la seconda guerra mondiale la produzione era pari a 245mila ettolitri, saliti poi a 600mila ettolitri negli anni ’70 e ’80 ma scesi ai 355mila ettolitri del 2016.

Segno tangibile di un cambiamento di prospettiva nella produzione vitivinicola, che negli ultimi decenni ha sposato la linea della qualità anzichè della quantità.