PRESIDENZA DELLA REPUBBLICA * 95° ANNIVERSARIO AERONAUTICA MILITARE: MATTARELLA, ” SIMBOLO DI UNITÀ PER LA SALVAGUARDIA DELLE LIBERE ISTITUZIONI DEMOCRATICHE E DELLA PACE “

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha inviato al Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare, Generale di Squadra Aerea Enzo Vecciarelli, il seguente messaggio:

«Nel 95° anniversario della costituzione dell’Aeronautica Militare, il mio pensiero va alla Bandiera, simbolo di unità, onore e valore militare e agli aviatori di ogni ordine e grado dell’Arma Azzurra, caduti per la difesa della Patria, per la salvaguardia delle libere istituzioni democratiche e della pace.

L’Aeronautica Militare, insieme alle altre Forze Armate nazionali e a quelle dei Paesi con cui partecipiamo a missioni decise dalla comunità internazionale, offre il suo contributo per il raggiungimento ed il consolidamento della fraterna convivenza tra i popoli.

In un contesto di continue sfide agli equilibri internazionali, che in quest’inizio di millennio pongono stabilità, sicurezza e diritti umani al centro delle preoccupazioni dell’intera collettività, l’Aeronautica Militare continua a raccogliere unanime apprezzamento in Italia e all’estero grazie all’elevatissima professionalità delle proprie donne e dei propri uomini, alle loro qualità umane, all’elevata prontezza ed efficacia operativa e ai propri mezzi caratterizzati da elevate prestazioni e contenuti tecnologici.

La riconoscenza del Paese va, in particolare, a tutto il personale della Forza Armata che in questo momento è lontano dall’Italia e dai propri affetti, impegnato nelle tante missioni internazionali.

L’opera dell’Aeronautica Militare nel suo ruolo di salvaguardia dello spazio aereo a tutela della sicurezza della Repubblica, di concorso con le altre Forze Armate e Corpi Armati dello Stato alla difesa interna del territorio e di soccorso alle popolazioni colpite da calamità naturali, di raccolta ed elaborazione dati meteo, di ricerca e soccorso aereo, di trasporto sanitario, di medicina e di esplorazione aerospaziale, merita la gratitudine del popolo italiano.

Con questi sentimenti di stima e gratitudine in questa giornata di festa, rivolgo alle donne e agli uomini in servizio ed in congedo, al personale civile e alle famiglie dell’Arma Azzurra, il mio saluto affettuoso e gli auguri di tutto il Paese.

Viva l’Aeronautica Militare, viva le Forze Armate, viva la Repubblica!»