PAT - LA RICERCA IN TRENTINO

- ARTE SELLA -

Nel video gli interventi di:
MAURIZIO FUGATTI (presidente Provincia autonoma di Trento)
ACHILLE SPINELLI (assessore  Sviluppo economico, ricerca e lavoro)
FRANCESCO PROFUMO (presidente Fbk)
ANDREA SEGRÉ (presidente Fem)

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha inviato al Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare, Generale di Squadra Aerea Enzo Vecciarelli, il seguente messaggio:

«Nel 95° anniversario della costituzione dell’Aeronautica Militare, il mio pensiero va alla Bandiera, simbolo di unità, onore e valore militare e agli aviatori di ogni ordine e grado dell’Arma Azzurra, caduti per la difesa della Patria, per la salvaguardia delle libere istituzioni democratiche e della pace.

L’Aeronautica Militare, insieme alle altre Forze Armate nazionali e a quelle dei Paesi con cui partecipiamo a missioni decise dalla comunità internazionale, offre il suo contributo per il raggiungimento ed il consolidamento della fraterna convivenza tra i popoli.

In un contesto di continue sfide agli equilibri internazionali, che in quest’inizio di millennio pongono stabilità, sicurezza e diritti umani al centro delle preoccupazioni dell’intera collettività, l’Aeronautica Militare continua a raccogliere unanime apprezzamento in Italia e all’estero grazie all’elevatissima professionalità delle proprie donne e dei propri uomini, alle loro qualità umane, all’elevata prontezza ed efficacia operativa e ai propri mezzi caratterizzati da elevate prestazioni e contenuti tecnologici.

La riconoscenza del Paese va, in particolare, a tutto il personale della Forza Armata che in questo momento è lontano dall’Italia e dai propri affetti, impegnato nelle tante missioni internazionali.

L’opera dell’Aeronautica Militare nel suo ruolo di salvaguardia dello spazio aereo a tutela della sicurezza della Repubblica, di concorso con le altre Forze Armate e Corpi Armati dello Stato alla difesa interna del territorio e di soccorso alle popolazioni colpite da calamità naturali, di raccolta ed elaborazione dati meteo, di ricerca e soccorso aereo, di trasporto sanitario, di medicina e di esplorazione aerospaziale, merita la gratitudine del popolo italiano.

Con questi sentimenti di stima e gratitudine in questa giornata di festa, rivolgo alle donne e agli uomini in servizio ed in congedo, al personale civile e alle famiglie dell’Arma Azzurra, il mio saluto affettuoso e gli auguri di tutto il Paese.

Viva l’Aeronautica Militare, viva le Forze Armate, viva la Repubblica!»