” Più Democrazia in Trentino ” * partecipazione popolare: « Il Ministro Fraccaro invita le Associazioni al confronto, a Roma il 20 febbraio »

Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

Il Ministro Fraccaro invita le Associazioni al confronto. Più Democrazia in Trentino e Iniziativa per Più Democrazia saranno a Roma il 20 febbraio

Succede che Roma risponde. Succede che la lettera delle 2 Associazioni sorelle di Trento e di Bolzano indirizzata l’8 gennaio a Riccardo Fraccaro, Ministro per i rapporti con il Parlamento e la democrazia diretta, è stata ritenuta un contributo interessante, meritevole di un confronto diretto e più approfondito.

Il 20 febbraio i Rappresentanti (nota 1) di Più Democrazia in Trentino e Iniziativa per più democrazia (Alto Adige-Südtirol) saranno ricevuti dal Ministro e avranno l’opportunità di confrontarsi nel merito, affrontando i temi esposti nella lettera inviata in gennaio, tutti riconducibili alla volontà di contribuire concretamente a migliorare e favorire la partecipazione democratica.

Questi i macro-capitoli del nostro scritto (qui allegato):
1. raccolta delle firme e loro certificazione
2. quorum di validità
3. referendum (confermativi)
4. presupposti procedurali e regolamenti.

La recente cronaca politica non ci lascia indifferenti: l’introduzione di un quorum approvativo del 25% non ci piace affatto e il Ministro lo sa bene.

Per Più Democrazia in Trentino e Iniziativa per più democrazia il faro continua ad essere il Codice di Buona Condotta sui Referendum della Commissione di Venezia (nota 2), le cui raccomandazioni per l’abolizione del quorum restano l’espressione più chiara e convincente a questo riguardo: “la previsione del quorum è sintomo di mancanza di civiltà giuridica e di rigetto degli standard democratici delle democrazie occidentali, non prevederlo sarebbe una forma di educazione civile importante nel contesto italiano.”

L’invito che ci giunge per un incontro è perciò particolarmente significativo. Il Ministro conosce bene il nostro punto di vista e quindi apprezziamo la Sua disponibilità al confronto.

Sappiamo di avere un obiettivo comune: riformare gli istituti di democrazia diretta per ampliare e migliorare i diritti di partecipazione popolare.

Nota 1 – Per Più Democrazia in Trentino: Daniela Filbier, Lucia Fronza Crepaz | Per Iniziativa per più democrazia (Alto Adige- Suedtirol): Maria Larcher, Stephan Lausch, Otto von Aufschnaiter

Nota 2 – La Commissione europea per la Democrazia attraverso il Diritto, nota come Commissione di Venezia, è un organo consultivo del Consiglio d’Europa. Istituita nel 1990, la Commissione ha svolto un ruolo chiave nell’adozione di costituzioni conformi agli standard del patrimonio costituzionale europeo.

 

 

 

019 01 08 Lettera Ministro Fraccaro (+DEM TN e DirDem BZ)