PD NAZIONALE * FASSINO: “UN CENTROSINISTRA LARGO E INCLUSIVO CHE PARLI AGLI ITALIANI”

“Tra due mesi tutti gli italiani saranno chiamati al voto per scegliere chi debba guidare l’Italia nei prossimi anni.

E sappiamo come l’Italia sia esposta a una doppia insidia: o il ritorno di un centrodestra, oggi più pericoloso di ieri perché prigioniero dell’estremismo di Salvini o essere preda del populismo e della demagogia di 5Stelle.

Il centrosinistra è l’unico argine a quel duplice rischio ed è chiamato a mettere in campo tutte le sue energie.

È questo il significato della coalizione di centrosinistra alla cui costruzione si è lavorato in questi mesi. Una coalizione plurale, aperta, inclusiva capace di unire le culture e le esperienze democratiche, riformiste e progressiste che hanno alimentato le esperienze di governo del centrosinistra.”

Così Piero Fassino in un messaggio all’Assemblea nazionale di Area Progressista riunitasi a Napoli su iniziativa dei Deputati Ragosta, Lacquaniti e Zaccagnini per formalizzare l’impegno nella coalizione di centrosinistra.

“La legislatura si chiude – ha sottolineato Fassino – con risultati tutt’altro che scontati: la più alta crescita degli ultimi 15 anni, il ritorno ai livelli di occupazione precrisi, misure di tutela dei redditi e di protezione sociale superiori al passato, il riconoscimento di essenziali diritti civili, la gestione di emergenze straordinarie come gli imponenti flussi migratori che hanno investito il nostro Paese.

Non è enfatico dire che oggi l’Italia è un Paese più solido. E sopratutto che si è intrapreso un cammino di riforme e modernizzazione che non deve essere interrotto o compromesso.”

“Grande – ha concluso Fassino – è dunque la responsabilità del centrosinistra e forte deve essere l’impegno per chiamare a raccolta tutte le migliori energie della società italiana in uno slancio di rinascita del Paese.

E in questo impegno prezioso e’ il contributo che può venire dai compagni e amici di Area Progressista e dalla lista “Insieme”, concorrendo insieme al Pd e alle altre forze della coalizione ad un programma fondato su obiettivi di crescita economica, di lavoro e prosperità sociale, di diritti, giustizia e solidarietà, capace di raccogliere la fiducia degli italiani.”