PATT – ALA (TN) * IL RICICLO CHE PREMIA: ” OK AL COMPATTATORE PER LA PLASTICA PULITA CHE IN CAMBIO EROGA SCONTI DA USUFRUIRE NEI NEGOZI SUL TERRITORIO “

Mentre in Vallagarina si moltiplicano le iniziative volte a sostenere la raccolta differenziata, ad Ala arriva sul tavolo delle istituzioni una proposta della sezione autonomista alense che rilancia il concetto spingendolo ancora più in là, poichè renderebbe i cittadini protagonisti attivi del riciclo virtuoso e soprattutto perchè permetterebbe di abbattere i costi di smaltimento della plastica pulita e di spalmarne il corrispettivo valore sull’economia dei negozi locali.

A permettere questo ci pensa un innovativo compattatore, un macchinario in grado di accogliere e smaltire le bottiglie di plastica assieme al loro tappo, una volta inserite le quali accorderà all’utente identificato tramite il codice fiscale la possibilità di scegliere la categoria merceologica sulla quale riversare uno sconto sottoforma di buono da utilizzare nei negozi che comparteciperanno all’operazione. Più smaltisci, più buoni accumuli.

Il compattatore, di dimensioni modeste, può essere posizionato in luogo accessibile a tutti, ed è altamente qualificante sotto il profilo dell’impegno a valorizzare quelle buone pratiche di educazione civica e difesa dell’ambiente che caratterizzano i territori particolarmente attenti a questi temi.

Sono pochissimi in Italia i comuni che si sono dotati di tale macchinario, uno fra tutti il comune di Lavarone, al cui esempio si è ispirata la sezione autonomista alense nell’elaborazione del progetto. Entusiasta la segretaria delle stelle alpine alensi Francesca Aprone: “Avendo osservato l’ottima pratica applicata sul territorio dal comune di Lavarone, abbiamo pensato di proporre il compattatore anche ad Ala, ricevendo un sostanziale gradimento da parte della giunta comunale.

L’idea è quella di creare una sinergia fra operatori e cittadini ad operare insieme nell’impegno del riciclo consapevole e sostenibile.

Chiederemo il sostegno degli operatori economici per sostenere l’iniziativa e la collaborazione del commercio locale, per formare assieme alla cittadinanza un circuito in cui tutti possano trarne beneficio sia in termini etici che economici”.

Anche l’assessore all’ambiente (Patt) Stefano Gatti punta a centrare l’obbiettivo: “E’ sicuramente un progetto che mira a coinvolgere e a rendere consapevoli i nostri cittadini che i primi attori nella difesa dell’ambiente siamo noi tutti, con il nostro impegno, con le nostre azioni e con la convinzione che un ambiente più pulito non è solo bello da vedere, non è solo un bene prezioso che si tramanda alle future generazioni, ma è soprattutto una méta alla nostra portata anche in breve tempo.

Il nostro motto deve essere meno rifiuti da conferire in discarica e più materiale riciclato, di qualsiasi natura. Sarebbe auspicabile che questa iniziativa, partita dal comune di Lavarone, diventi uno dei simboli che legano i comuni della Comunità della Vallagarina.”

 

*

Francesca Aprone

Segretaria Patt di Ala