PAT* a Villa Lagarina taglio del nastro nel nuovo appartamento per giovani co-houser, DOMANI 14 novembre

Martedì a Villa Lagarina taglio del nastro nel nuovo appartamento per giovani co-houser. Il 14 novembre alle 15 presso la sede del Comune, saranno presenti l’assessora provinciale Ferrari e la sindaca Baroni.

Martedì 14 novembre alle 15.00 la sede del Comune di Villa Lagarina ospita la presentazione dei nuovi spazi messi a disposizione dei partecipanti al progetto “Co-housing. Io cambio status”: un appartamento della Fondazione Famiglia Materna è infatti destinato a 5 co-houser selezionati a giugno, durante la penultima edizione del bando rivolto a giovani trentini tra i 18 e i 29 anni che desiderano andare a vivere per conto proprio. Saranno presenti l’assessora provinciale alle politiche giovanili Sara Ferrari, la sindaca di Villa Lagarina Romina Baroni, il direttivo della Fondazione Famiglia Materna, il dirigente dell’Agenzia Luciano Malfer, lo staff di progetto e i giovani co-houser. Al termine della presentazione, ci si sposterà nell’appartamento per il taglio del nastro.

Martedì 14 novembre alle 15.00 la sede del Comune di Villa Lagarina ospita la presentazione dei nuovi spazi messi a disposizione dei partecipanti al progetto Co-housing. Io cambio status: un appartamento della Fondazione Famiglia Materna è infatti destinato a 5 co-houser selezionati a giugno, durante la penultima edizione del bando rivolto a giovani trentini tra i 18 e i 29 anni che desiderano andare a vivere per conto proprio.

 

Saranno presenti:

– l’assessora provinciale alle politiche giovanili, Sara Ferrari

– la sindaca di Villa Lagarina, Romina Baroni e il consigliere delegato alle politiche giovanili, Jacopo Cont

– il presidente, la direttrice e la referente del progetto della Fondazione Famiglia Materna, Antonio Planchenstainer, Anna Conigliaro Michelini e Cristina Garniga

– il dirigente dell’Agenzia per la famiglia, la natalità e le politiche giovanili, Luciano Malfer

– la coordinatrice di Fondazione Demarchi, Marina Eccher e due coach del progetto

– i giovani che coabitano nel nuovo appartamento.

Co-housing. Io cambio status offre a giovani trentini tra i 18 e i 29 anni la possibilità di fare un’esperienza di coabitazione che è definita attiva perché mira a sostenere i partecipanti non solo a uscire dal nucleo familiare, ma anche a costruire un vero e proprio percorso di vita autonomo all’interno della comunità. Il progetto prevede la messa a disposizione di alloggi in diverse località della provincia individuate anche a partire dalle preferenze espresse dai partecipanti ed è in questo scenario che l’offerta di appartamenti viene ampliata anche nel comune di Villa Lagarina.

Co-housing. Io cambio status è ideato e gestito dall’Agenzia per la famiglia, la natalità e le politiche giovanili con Fondazione Demarchi e realizzato con il fondo regionale per il sostegno della famiglia e dell’occupazione.