PAT * ‘ UNA CASA SULLE NUVOLE ‘: IL DOCUFILM SCRITTO E DIRETTO DA SOHEILA MOHEBI SARÀ FUORI CONCORSO ALLA BIENNALE DI VENEZIA

“Una casa sulle nuvole” alla Biennale di Venezia.Il progetto sostenuto da Trentino Film Commission sarà fuori concorso alla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica.

“Una casa sulle nuvole”, scritto e diretto da Soheila Mohebi, sarà fuori concorso alla Biennale di Venezia. Un risultato importante, per il documentario sostenuto da Trentino Film Commission e prodotto da Razi Film House e Exformat Comunicazione Srl – ExformatCasting, che ha già collezionato altri riconoscimenti, non ultimo il premio Mutti al Festival di Venezia 2016.

Il progetto vede anche la collaborazione di tre professionisti trentini, Carlo Missidenti sound design e mix, già David di Donatello nel 2010, Corrado Measso color correction e Dcp, Marco Busacca fotografia.

Il docufilm racconta una storia intensa, quella di due rifugiati politici, l’uno afghano, l’altra di origini iraniane, e del loro figlio: “La mia è la generazione delle valigie. Sì, gli armadi non mi appartengono – scrive la regista – Ogni volta che vado a comprare qualcosa mi chiedo ‘ma questo oggetto può essere portato via?’ E se la risposta è negativa lascio perdere. Forse mio figlio vorrebbe avere un armadio. Tra il mondo delle valigie e quello degli armadi c’è un abisso immenso. Fatto anche delle parole che i nostri figli non comprendono perché a loro non trasmettono nessuna immagine”.

L’appuntamento alla Biennale si terrà il 2 settembre alle 16:30, al Palazzo del Cinema, Sala Pasinetti, Venezia: nell’ambito della sezione “Venice Production Bridge” è in programma “Il cinema migrante in Italia” con la premiazione appunto del film vincitore del 10° Premio Mutti – AMM, “Una casa sulle nuvole”.

Sinossi: una coppia riceve una lettera di sfratto, devono lasciare la casa entro 60 giorni. Sono due rifugiati politici: l’uno afghano, l’altra di origine iraniana. Hanno un figlio di 10 anni, Sepanta, cresciuto in Italia, che non ha nessun ricordo dei suoi nonni, né paterni né materni. Decidono di dedicare questi 60 giorni al loro figlio, per offrirgli un’idea diversa di casa. Intraprendono così un viaggio verso il paese natio della madre ma durante il tragitto un evento imprevisto sconvolge i piani.

Agenda Biennale di Venezia:

Pagina Facebook “Una casa sulle nuvole”: