PAT * UN GENNAIO 2018 D’ORO PER IL TURISMO IN TRENTINO QUELLO APPENA TRASCORSO, IL MIGLIORE DEGLI ULTIMI 11 ANNI, A +8,1% GLI ARRIVI

Positivi anche i dati definitivi 2017 con un + 840.000 pernottamenti. Turismo, un gennaio d’oro: + 8,1% gli arrivi. Un gennaio 2018 d’oro per il turismo in Trentino quello appena trascorso, il migliore degli ultimi 11 anni.

La stima dell’andamento del movimento turistico – effettuata dall’Ispat, l’Istituto statistico della Provincia – conferma i risultati molto positivi già osservati per il periodo natalizio. Gli arrivi si incrementano, infatti, dell’8,1% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente e le presenze risultano in aumento del 9,1%.

Quasi un milione e mezzo il totale delle presenze alberghiere, con crescite record in alcune località, ad esempio del 59% rispetto all’anno precedente a San Martino di Castrozza, Primiero e Vanoi, grazie ai recenti ammodernamenti degli impianti e ad un investimento ancora più forte nella promozione.

Al risultato positivo del mese di gennaio contribuiscono entrambi i comparti, l’alberghiero (+8% gli arrivi, +8,6% le presenze) e l’extralberghiero (+8,7% gli arrivi, +11,3% le presenze). Si tenga presente che l’ultimo periodo preso a riferimento – il gennaio 2017 – era stato comunque un anno record.

Allargando lo sguardo al periodo dicembre 2017- gennaio 2018, le presenze sono state in tutto 3.047.521, di cui 2.072.444 italiani e 975.077 stranieri.

Positivi anche i dati definitivi 2017 con un + 840.000 pernottamenti rispetto all’anno precedente. Nel complesso gli arrivi nel 2017 sono stati 5.993.206, le presenze 31.970.580.

 

 

In allegato il rapporto dell’Ispat.

Ispat turismo 2018