PAT * SCUOLA: STANZIATE RISORSE PER L’ANNO SCOLASTICO 2017/2018 PER UN TOTALE DI 23,6 MLN

Scuola: stanziate le risorse per l’anno scolastico 2017/2018. Approvate oggi dalla la Giunta provinciale. La scuola sempre al centro dell’azione di governo provinciale. Le risorse complessive assegnate oggi dalla Giunta per l’anno 2017/2018 ammontano ad un totale di Euro 23.627.023,91.

Erano 23.365.100,24 nell’anno scolastico 2016/2017 e 23.058.725,94 nell’anno scolastico 2015/2016. “Le risorse stanziate oggi dalla Giunta – sottolinea il governatore Ugo Rossi, anche nella sua veste di assessore all’istruzione – confermano la volontà di continuare ad investire in un settore, quello della scuola, che consideriamo cruciale per lo sviluppo di questo territorio. Investire nella scuola significa investire nel futuro dei nostri giovani e fornire loro tutti gli strumenti necessari per essere autonomi, consapevoli e indipendenti”.

Con un primo provvedimento assunto oggi dalla Giunta vengono programmate le risorse del bilancio 2018 da destinare al finanziamento delle istituzioni scolastiche e formative provinciali, nonché l’utilizzo delle risorse 2017 ancora disponibili. Con il medesimo provvedimento sono approvati i criteri per l’utilizzo del fondo qualità, sia per la parte ordinaria, che per la parte riguardante i percorsi innovativi (ski college, liceo della montagna, liceo coreutico e liceo sportivo). Vengono inoltre stabiliti i criteri per le assegnazioni alle istituzioni scolastiche provinciali e i criteri per le assegnazioni alle istituzioni formative provinciali.

Le assegnazioni verranno quantificate sulla base di parametri oggettivi che tengono conto dell’attività didattica delle scuole, nonché degli oneri derivanti dalla gestione degli spazi. Il modello è quello cosiddetto formula-based, che prevede una “quota per la didattica” e una “quota fondo qualità” calcolate sulla base del numero di studenti, una “quota per la struttura” definita sulla base della metratura degli edifici e una “quota per missioni” che tiene conto del numero degli studenti, del personale docente e amministrativo e della distanza chilometrica delle singole istituzioni scolastiche da Trento.

L’importo totale finanziato comprende in aggiunta un’assegnazione alle istituzioni scolastiche provinciali del secondo grado, allo scopo di garantire sedi scolastiche rispondenti ai criteri di sicurezza e funzionalità attraverso interventi di manutenzione straordinari necessari.