PAT – ROSSI * ARTIGIANO IN FIERA: “IL TRENTINO È UN TERRITORIO STRAORDINARIO DOVE VIVONO E LAVORANO IMPRESE STRAORDINARIE”

La visita del presidente Rossi e dell’assessore Dallapiccola. “Artigiano in Fiera”: le eccellenze dell’artigianato trentino a Milano fino al 10 dicembre.

Il “fare” Trentino si perde nella notte dei tempi, dall’epoca in cui le famiglie vivevano di agricoltura e di allevamento e tutto veniva prodotto in casa.

Da queste antiche e genuine tradizioni, fatte di lunghe ore di lavoro manuale al caldo della stube o dell’officina, nascono l’artigianato ed i sapori trentini; un mix ineguagliabile di saggezza e maestria abbinate alla proverbiale cura del dettaglio.

Tutto questo è in mostra a Milano fino al 10 dicembre nell’ambito della manifestazione “Artigiano in Fiera” dove il Trentino è presente con uno spazio espositivo di 1.200 metri quadrati e 33 imprese.

Un evento di grande valore promozionale se si considera che sono attesi circa 2 milioni di visitatori, sottolineato dalla presenza, a Milano, del Presidente della Provincia Ugo Rossi e dell’assessore al turismo e agricoltura Michele Dallapiccola, che hanno visitato i vari stand, accolti dal presidente di Fiera Milano, Antonio Intiglietta e dal direttore generale di Gestione Fiere, Gabriele Alberti.

“Il Trentino è un territorio straordinario – ha detto il presidente Ugo Rossi – dove vivono e lavorano imprese straordinarie, che sanno fare bene le cose e lavorano anche con la convinzione e l’orgoglio di saperle presentare bene.

Siamo qui per ringraziarle e per sostenerle, nella convinzione che, se ci presentiamo tutti insieme, come territorio con tutte le sue eccellenze, ne beneficiano il nostro turismo e la nostra economia.

“Artigiano in Fiera è un investimento promozionale molto importante che si rinnova di anno in anno – ha concluso Rossi – e che ci da molta soddisfazione, con un ritorno economico notevole per le imprese che vi partecipano e di immagine per il Trentino”.

“Artigiano in Fiera – ha detto l’assessore Michele Dallapiccola – è per noi una grossa opportunità, sia per lanciare la stagione invernale che per promuovere le nostre eccellenze agroalimentari che insieme a tutta la filiera dell’artigianato rappresentano una componente fondamentale della nostra offerta turistica”