PAT * RIMBORSI IMIS: STANZIATI DALLA GIUNTA PROVINCIALE 15,5 MLN IN FAVORE DEI COMUNI TRENTINI

Rimborsi Imis: ai comuni oltre 15,5 milioni di euro, Stanziati dalla Giunta provinciale su proposta dell’assessore Daldoss.

Oltre 15,5 milioni di euro sono stati stanziati oggi dalla Giunta provinciale in favore dei comuni trentini, per compensare i minori gettiti ottenuti in conseguenza dell’esenzione sull’Imis, per determinate categorie di immobili. Il provvedimento è stato adottato con 3 delibere che vanno a finanziare il Fondo perequativo 2018, su proposta dell’assessore agli enti locali, Carlo Daldoss.

L’imposta immobiliare semplice, istituita per la provincia di Trento nel 2015, ha previsto una serie di esenzioni finalizzate a sostenere imprese e cittadini, altre, invece, si sono aggiunte in seguito ad alcune leggi dello Stato. Per evitare, tuttavia, che queste misure penalizzassero i comuni, essendo l’Imis una tassa a carattere comunale, la Provincia, in accordo con il Consiglio delle Autonomie, ha previsto il trasferimento delle risorse necessarie a compensare le municipalità per i mancati introiti.

Una delibera, per 3.605.531 euro, riguarda il mancato gettito a seguito dell’esclusione dalla tassa immobiliare della categoria “imbullonati”, ovvero gli impianti o le attrezzature funzionali allo specifico processo produttivo. La seconda delibera, per un importo di 3.652.106, riguarda l’esenzione sugli immobili di proprietà degli enti strumentali della Provincia. La terza delibera, per un importo di 8.308.554, va a compensare il mancato gettito sugli immobili destinati alle attività produttive, in particolare industriali, comprese le agricole, che godono di aliquote agevolate.