PAT * POLIZIA LOCALE: APPROVATO IL RIPARTO DELLA QUOTA DEL FONDO SPECIFICI SERVIZI COMUNALI CON UN IMPORTO DI 1,2 MLN

Per oltre 1.294.000 euro complessivi. Polizia locale, oneri contrattuali, approvato il riparto del fondo specifici servizi comunali. Polizia locale, ripartire tra gli enti locali le risorse per far fronte agli oneri contrattuali. La Giunta provinciale, su proposta dell’assessore agli enti locali, Carlo Daldoss, ha approvato infatti il riparto per l’anno 2017 della quota del fondo specifici servizi comunali relativa agli oneri contrattuali del personale di polizia locale, per un importo complessivo di oltre 1.294.000 euro.

“Il servizio di polizia locale – sottolinea l’assessore Daldoss – rappresenta, in quanto attività di prossimità, a stretto contatto con tutta la popolazione, dai più giovani agli anziani, un presidio indispensabile per il territorio, sia in termini di reale sicurezza che di civile convivenza, anche in un’ottica preventiva. Per questo è importante continuare a investire in questo ambito, omologando il livello del servizio dal centro alla periferia. Anche in questo modo si fa coesione territoriale”.

Della cifra ripartita, oltre 1.236.000 euro sono per la quota di indennità riferita per le unità di personale di polizia locale in proporzione al personale effettivamente presente. Oltre 58.000 euro sono per la quota relativa al servizio di vigilanza notturna, che è assegnata ai comuni che hanno avviato questo servizio.

“Alla polizia locale – aggiunge l’assessore – si chiede di essere presente anche al di fuori degli orari consueti per i dipendenti delle amministrazioni locali, soprattutto nei giorni e nei periodi dell’anno dove è maggiormente richiesta un’azione di controllo e di dissuasione da comportamenti contrari alle norme”.

Della quota del fondo specifici servizi comunali relativa agli oneri contrattuali del personale di polizia locale, l’esecutivo ha approvato anche il riparto definitivo per l’anno 2016.