PAT * POLITICHE PER GLI ANZIANI: APPROVATI GLI OBIETTIVI GENERALI DOPO I PARERI DEL CONSIGLIO DELLE AUTONOMIE LOCALI E DELLA QUARTA COMMISSIONE

Politiche per gli anziani: approvati gli obiettivi generali. Prende corpo la Riforma del welfare anziani. L’invecchiamento della popolazione impone scelte programmatorie capaci di anticipare i cambiamenti demografici e sociali. Oggi sono 115.000 le persone con più di 65 anni in Trentino, saranno 150.000 nel 2030. La legge di riforma del welfare anziani del novembre 2017 ha disciplinato la materia. Ieri la Giunta provinciale ha approvato in via definitiva, gli obiettivi generali in materia di politiche per gli anziani, dopo i pareri del Consiglio delle Autonomie Locali e della Quarta Commissione.

Il provvedimento dà dunque avvio alla Riforma del welfare anziani, tramite l’individuazione di alcuni obiettivi strategici. Riforma connessa al modulo organizzativo “Spazio Argento”, incardinato nelle Comunità, frutto di quasi due anni di confronto con gli operatori del settore e tutti i soggetti che si occupano a vario titolo di assistenza agli anziani.

Il sistema di welfare per gli anziani della Provincia autonoma di Trento rappresenta attualmente un modello di eccellenza e, anche grazie alla dotazione di investimenti messi in campo, la quota di popolazione non autosufficiente in carico ai servizi è maggiore che nel resto d’Italia.

La riforma si muove nell’ottica di una maggiore integrazione dei servizi socio sanitari dedicati agli anziani e si identifica quale luogo in cui far confluire le diverse professionalità del sociale e del sanitario che si occupano di anziani, ma anche un riferimento unico per le famiglie dove costruire piani personalizzati di assistenza, capace di promuovere la prevenzione e di fornire tutte le risposte necessarie alle richieste di cura delle persone anziane e delle loro reti famigliari. Un luogo che al contempo deve raccogliere i bisogni del territorio e fornire indicazioni rispetto all’allocazione delle risorse per le politiche per gli anziani.