PAT * PIANO PER LA TUTELA DELLA QUALITÀ DELL’ARIA: ONLINE LA PIATTAFORMA IOPARTECIPO

Fino al 23 marzo esprimi il tuo parere sulla piattaforma iopartecipo. La Provincia fortemente impegnata per ridurre l’inquinamento atmosferico.

La Provincia autonoma, attraverso il Piano per la tutela della qualità dell’aria, ha previsto e attua una serie di misure, sedici, per ridurre l’inquinamento atmosferico in Trentino. Il 16 novembre scorso, il piano è stato adottato in via preliminare dalla giunta provinciale. Ora è in corso, e si protrarrà fino al 23 marzo, la fase partecipativa.

Ciò significa che ogni cittadino, ente, associazione, organizzazione può partecipare ed esprimere idee, pareri, suggerimenti in merito alle misure proposte dalla Provincia per migliorare la qualità dell’aria. Di facile utilizzo la piattaforma iopartecipo è online all’indirizzo  .

Vi si può accedere anche dal portale della P.a.T. e da https://pianoaria.provincia.tn.it/ . La qualità dell’aria è un tema che tocca ciascuno di noi da vicino, impatta con l’ambiente dove viviamo e con la nostra salute.

I contenuti del Piano sono disponibili, appunto, sul sito dedicato che fa capo all’Appa(Agenzia Provinciale Protezione Ambiente). L’assessorato all’ambiente della Provincia autonoma, con l’Agenzia provinciale per la protezione dell’ambiente, lavorano da anni sulla qualità dell’aria in Trentino perchè la salute dei cittadini e la protezione dell’ambiente sono priorità.

Il Piano per la qualità dell’aria individua strategie e misure per ridurre gli inquinanti critici agendo su 5 settori:
• settore civile energetico
• settore trasporti e mobilità sostenibile
• settore produttivo e industriale
• settore agricoltura e allevamento
• settore comunicazione, informazione, formazione ed educazione ambientale

 

*

Il Piano propone 10 strategie e 16 misure per ridurre le emissioni e le concentrazioni di inquinanti in atmosfera.
settore civile energetico

Per ridurre l’inquinamento atmosferico imputabile ai consumi energetici e del riscaldamento domestico nel Piano sono state individuate due strategie:
– migliorare le prestazioni energetiche ed emissive degli edifici e degli impianti termici
– promuovere le fonti di energia rinnovabile
settore trasporti e mobilità sostenibile

Per ridurre l’inquinamento atmosferico dovuto a questo settore nel Piano sono state individuate tre strategie:
– ridurre l’impatto sulla qualità dell’aria del trasporto privato su strada
– promuovere forme di mobilità sostenibile
– ottimizzare la gestione del trasporto merci
settore produttivo e industriale

Per ridurre l’impatto sulla qualità dell’aria di questo settore nel Piano è stata individuata una strategia
– migliorare i cicli produttivi e promuovere l’applicazione delle migliori tecniche disponibili (BAT)
settore agricoltura e allevamento

Per ridurre l’impatto sulla qualità dell’aria di questo settore nel Piano è stata individuata una strategia:
– ridurre il contributo emissivo del comparto agro-zootecnico
settore comunicazione, informazione, formazione ed educazione ambientale

Il Piano individua tre strategie volte a:
– migliorare la comunicazione pubblica amministrazione-cittadino sui temi legati alla qualità dell’aria
– formare ed educare all’adozione di buone pratiche ambientali
– creare canali di partecipazione diretta del cittadino nei processi decisionali

La Piattaforma ioartecipo è accessibile facilmente: è sufficiente una rapida iscrizione per commentare, valutare e integrare le misure proposte dal Piano della tutela qualità dell’aria oppure proporne di aggiuntive.

A conclusione della fase partecipativa tutti i contributi raccolti saranno analizzati e valutati secondo criteri di pertinenza con l’impianto strategico del Piano e di coerenza con il quadro normativo di riferimento. L’elaborazione dei risultati del processo partecipativo si chiuderà con la restituzione al pubblico degli esiti del processo partecipativo. Il Piano sarà quindi adottato in via definitiva dalla giunta provinciale.