PAT * NUOVA FUNIVIA DI MOENA: L’ASSEMBLEA DEI SOCI HA APPROVATO IL BILANCIO ED ESPRESSO SODDISFAZIONE PER L’IMPEGNO DELLA PAT

Nuova funivia di Moena: funziona la partnership tra pubblico e privato. Ieri sera l’assemblea dei soci ha approvato il bilancio ed ha espresso soddisfazione per l’impegno della Provincia autonoma di Trento.

Il progetto della nuova funivia di collegamento tra il centro di Moena e gli impianti Ronchi Valbona dell’alpe di Lusia parte con i migliori auspici. L’assemblea dei soci ha approvato ieri il bilancio della società che entro l’inverno 2019 conta di realizzare la nuova funivia. Ai lavori ha preso parte anche il presidente della Provincia autonoma di Trento che ha ribadito l’impegno dell’ente pubblico a sostenere il progetto.

Una scommessa che presenta alcuni tratti innovativi, quali il collegamento tra gli alberghi e le piste da sci, così da risparmiare ambiente e promuovere un turismo sostenibile, ma soprattutto il partenariato tra pubblico e privato. Si tratta di una collaborazione inedita e che rappresenta un modello replicabile anche in futuro per altre destinazioni turistiche.

L’assemblea della società funivia ha saluto con un lungo applauso anche il ringraziamento del presidente Maurizio Sommavilla alla Provincia autonoma di Trento per l’impegno e l’efficienza dimostrate durante l’alluvione di inizio estate: “L’impegno di centinaia di persone, tra Protezione civile, vigili del fuoco, cittadini e tecnici ha consentito in soli 10 giorni di rimediare ad una emergenza che rischiava di mettere in ginocchio Moena e compromettere l’intera stagione turistica”.

La nuova funivia tra Moena e gli impianti del Lusia è un esempio di come siano cambiati i tempi e le sensibilità, non solo degli operatori turistici ma anche della amministrazione pubblica provinciale sempre più attenta ai bisogni dei privati. In gioco, come è stato più volte sottolineato nell’Aula Magna del Polo scolastico di Moena, c’è l’opportunità di governare il territorio e di essere protagonisti del proprio futuro, sfruttando la sinergia e le capacità di investimento tra operatori privati ed ente pubblico.

E proprio su questo punto il presidente ha invitato tutti a credere che la collaborazione tra pubblico e privato, soprattutto in presenza di finanze pubbliche limitate, ha consentito e consentirà di individuare le risorse necessarie per progetti strategici per il territorio, qual è il collegamento Moena Lusia. Il progetto – ed è una ulteriore novità – vede un azionariato locale esteso alla popolazione.

L’obiettivo è di arrivare ad inaugurare l’impianto entro la stagione invernale 2019. Il presidente ha garantito l’impegno della Provincia a rendere la macchina pubblica attenta ai tempi e ai bisogni dei privati, così da rispettare le tempistiche.

Al termine dei lavori è arrivato anche l’invito ad osare, a scommettere maggiormente su progetti e sulle opportunità che la finanza locale può offrire, anche destinando una quota del gettito fiscale a progetti di sviluppo locale, sempre finanziati con capitali pubblici e privati, e senza vincolo di destinazione.