PAT * NUCLEO ELICOTTERI: AVVIATA PRIMA FASE DI RIORGANIZZAZIONE PER RIDEFINIRE ALCUNI RUOLI CHIAVE

Nucleo elicotteri: avviata una fase di riorganizzazione. Ogni anno oltre 3000 voli. L’organizzazione del servizio svolto dal Nucleo Elicotteri della Provincia autonoma di Trento è unica nel suo genere, operando come struttura interna al Corpo permanente dei Vigili del fuoco.

Una scelta che ha garantito, in tanti anni di servizio, un’operatività ai massimi livelli, sia nell’attività di soccorso, anche notturno, sia nei molti altri interventi a carico del Nucleo, come l’antincendio, il trasporto sanitario, quello di persone e di materiali in quota e le operazioni di protezione civile.

La complessità e l’articolazione del servizio reso alla comunità trentina, cresciuta notevolmente nel corso del tempo, con oltre 3000 voli all’anno, rende necessario un aggiornamento del modello organizzativo, che permetta di confermare e migliorare i già notevoli standard qualitativi. Per queste ragioni, oggi la Giunta provinciale, con una delibera a firma del presidente Ugo Rossi e dell’assessore Tiziano Mellarini, ha avviato una prima fase di riorganizzazione con cui vengono ridefiniti alcuni ruoli chiave.

E’ stato quindi deciso che il delicato ruolo di Accountable manager, ovvero il responsabile d’impresa che si occupa, fra le varie cose, degli adempimenti connessi all’acquisizione delle certificazioni emesse da Enac, debba essere svolto da una figura appositamente dedicata.

Per queste ragioni la Giunta ha disposto di avviare una selezione per il reclutamento esterno di questa figura. In attesa che tale procedura si compia, le funzioni restano in capo all’ingegnere Ivo Erler, dirigente del Servizio antincendio e protezione civile.

Per le stesse ragioni, si attiverà una selezione anche per individuare il Flight operations manager, il responsabile tecnico delle operazioni di volo e il Safety manager, ovvero il responsabile della sicurezza dei voli. In questo caso, in attesa che le procedure di selezione siano concluse, la Giunta ha deciso di affidare temporaneamente tali incarichi, a decorrere dal 2 dicembre 2017, all’attuale Deputy manager, il comandante Piergiorgio Rosati.