Pronti per la consegna i 31 alloggi Itea realizzati a Rovereto. Martedì 25 giugno l’inaugurazione del nuovo complesso Itea in località Marco.

 

Il nuovo complesso che ospita 31 alloggi destinati alla locazione a canone sostenibile, realizzato da Itea Spa nell’abitato di Marco, nel Comune di Rovereto, sarà inaugurato martedì 25 giugno alle ore 11,00. A dare il benvenuto alle nuove famiglie Itea, proveniente dalla graduatoria stilata dalla Comunità della Vallagarina, saranno presenti il presidente di Itea Spa, Salvatore Ghirardini, accompagnato dal neo direttore generale Stefano Robol, dai vertici e dai tecnici della Società, ed i rappresentanti dell’amministrazione provinciale, comunale e della comunità di Valle.

È pronto per essere inaugurato il nuovo complesso Itea realizzato a nord dell’abitato di Marco nel Comune di Rovereto. Le 31 famiglie riceveranno presto le chiavi dei nuovi alloggi, destinati alla locazione a canone sostenibile, distribuiti nell’edificio a forma di “L” di via San Romedio, che è composto da due corpi che si affacciano su un accogliente spazio comune adibito a verde.

La cerimonia di consegna delle chiavi degli appartamenti è fissata per martedì 25 giugno alle ore 11 in via S. Romedio, 31, in loc. Marco nel Comune di Rovereto. All’inaugurazione saranno presenti il presidente di Itea Spa, Salvatore Ghirardini, accompagnato dai membri del Cda, dal direttore generale, Stefano Robol, e dal personale della Struttura della Società, de i rappresentanti dell’amministrazione provinciale, comunale e della Comunità della Vallagarina.

I lavori di realizzazione del nuovo edificio, che è certificato in classe energetica B, sono stati diretti dal Settore Tecnico di Itea Spa. In particolare la direzione lavori è stata effettuata dall’ing. Massimo Giovannini in collaborazione con i geometri Paolo Maffei e Adriano Nicolodi; la progettazione preliminare e definitiva è stata curata dall’arch. Ivo Zanella coadiuvato dal geom. Ivan Michelon, mentre la progettazione esecutiva è stata seguita dall’arch. Ruffo Wolf. L’assistenza in cantiere per la parte impiantistica è stata curata dal p. ind. Patrizio Cesarini Sforza. L’impresa appaltatrice è la Pretti & Scalfi S.p.A. con sede in Tione di Trento (TN).