PAT * LE PALAFITTE DI FIAVÉ E LEDRO AL SALONE DI FERRARA: VENERDÌ 24 MARZO INTERVERRÀ IL SOPRINTENDENTE FRANCO MARZATICO

Venerdì 24 marzo interverrà il soprintendente Franco Marzatico. Le palafitte di Fiavé e Ledro al Salone di Ferrara. È in corso a Ferrara il Salone Internazionale del Restauro, dei Musei e delle Imprese Culturali al quale prendono parte anche le palafitte di Fiavé e Ledro, patrimonio Unesco, con i relativi musei.

La manifestazione, patrocinata dal MiBact – Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e giunta alla 25ma edizione, coinvolge numerose realtà a livello nazionale e internazionale, presentando un fitto programma di esposizioni, convegni, eventi e mostre, nell’intento di promuovere il patrimonio culturale e ambientale sotto ogni aspetto.

All’importante appuntamento sarà presente il soprintendente Franco Marzatico che venerdì 24 marzo interverrà al convegno organizzato da Anmli – Associazione Nazionale dei Musei di Enti Locali e Istituzionali sul tema “Musei civici: quale futuro?”.

I lavori, che saranno introdotti dalla Presidente Anmli Anna Maria Montaldo, affronteranno le tematiche relative al ruolo e alle prospettive dei musei civici. I musei stanno vivendo un momento favorevole, sono usciti dalla tradizionale marginalità ed emergono come soggetti strategici per lo sviluppo del Paese.

In particolare, i musei civici dimostrano di essere interpreti efficaci dell’identità delle città e dei territori, con capacità progettuali e proposte innovative, ma sono spesso limitati dalla carenza di risorse e di personale. La sfida oggi è nella prospettiva del sistema museale nazionale per superare le criticità e migliorare l’intera offerta dei musei e del patrimonio culturale nazionale.

La presenza al salone delle palafitte di Fiavé e Ledro, iniziativa congiunta della Soprintendenza per i beni culturali della Provincia autonoma di Trento e del MUSE, segue la partecipazione nei mesi scorsi alla fiera “Monumento” a Salisburgo e a “tourismA – Salone dell’Archeologia e del Turismo culturale” a Firenze. Un percorso significativo nell’Anno europeo del patrimonio culturale per rimarcare l’importanza strategica della tutela, conservazione e valorizzazione delle risorse culturali del territorio.