PAT * ‘ IL TUO CONDOMINIO GREEN ‘: PROTAGONISTA DELLO SPETTACOLO DIEGO PARASSOLE, DOMANI VENERDÌ 21 SETTEMBRE AL MUSE

Il tuo condominio green: scopri incentivi ed opportunità con Diego Parassole. Spettacolo-convegno domani, venerdì 21 settembre, al Muse – Museo delle Scienze di Trento dalle ore 19.30.

Una serata all’insegna delle buone pratiche in tema di efficienza energetica, vantaggi per l’ambiente, incentivi provinciali per la riqualificazione dei condomini. Il tutto raccontato attraverso uno “spettacolo – convegno” che vedrà protagonista Diego Parassole, comico del gruppo Zelig, ospite di numerose puntate del Maurizio Costanzo Show e di Ballarò, nonché professionista impegnato nel portare al grande pubblico televisivo le tematiche ambientali, sempre più importanti in questi anni.

Questi gli ingredienti dell’evento “Il tuo condominio green: istruzioni per renderlo più vivibile, più verde, meno costoso” in programma domani, venerdì 21 settembre, al Muse – Museo delle Scienze di Trento dalle ore 19.30. La serata è proposta dal Tavolo condomini promosso e coordinato dalla Provincia autonoma di Trento – Assessorato alle infrastrutture, all’ambiente e all’urbanistica.

Attraverso alcuni spezzoni dello spettacolo “Che Bio ce la mandi buona!” saranno affrontate una serie di tematiche legate all’ambiente e all’ecologia in modo divertente, popolare e per certi versi anche scientifico. La comicità di Parassole proporrà di miscelare risate e informazioni, battute e cronaca, realtà e finzione, costruendo un percorso che, in questo caso, permetterà di arricchire la coscienza ecologica degli spettatori.

Lo spettacolo aprirà un ventaglio di argomenti che andranno a toccare l’ecologia del quotidiano:
Perché il packaging dei prodotti di largo consumo è così esasperato?
Come migliorare la raccolta differenziata?
Perché siamo così consumisti da arrivare a buttare prodotti ancora funzionanti?
Perchè sprechiamo acqua e energia?
Ma soprattutto, quali sono le possibili soluzioni? Quali gli incentivi disponibili?

L’evento sarà moderato dalla giornalista Silvia Gadotti. Toccherà a lei il ruolo di “amministratrice di condominio” nella tavola rotonda che vedrà intervallarsi gli interventi di Fabio Berlanda (Provincia autonoma di Trento), Katiuscia Eroe (Legambiente) ed Emilio Tonetta (FM Pool). A ciascuno rispettivamente il compito di spiegare quali sono attualmente gli incentivi attivi per la riqualificazione dei condomini, quali i vantaggi ambientali e quelli economici. In questa seconda parte della serata a Diego Parassole toccherà il ruolo “dell’inquilino”: curioso e intraprendente, pronto a recepire le opportunità.

Al termine della tavola rotonda, dopo le domande del pubblico, è previsto un aperitivo e la possibilità di conoscere gli incentivi attivati in Trentino per la riqualificazione energetica attraverso gli stand informativi proposti dai componenti del Tavolo condomini.

La serata è proposta dal Tavolo condomini promosso e coordinato dalla Provincia autonoma di Trento – Assessorato alle infrastrutture, all’ambiente e all’urbanistica con la collaborazione di Distretto Tecnologico Trentino S.c.a.r.l. (Habitech); Confindustria Trento; Associazione Artigiani della Provincia di Trento; Associazione Trentina dell’Edilizia – Ance Trento; Amci Trento; Confaico Trento; Ordine degli Architetti PPC della provincia Di Trento; Ordine degli Ingegneri della provincia di Trento; Collegio Periti Industriali e Periti Industriali Laureati della Provincia di Trento; Collegio Geometri della Provincia di Trento; Casse Rurali trentine; Banca Popolare Volksbank.

Il tavolo, nato nel 2016 su volontà dell’assessorato alle infrastrutture e all’ambiente, ha come obiettivo quello di promuovere la riduzione dei consumi energetici, in particolare di quelli da fonti non rinnovabili, nell’ambito del patrimonio edilizio privato costituito dai condomìni, e contestualmente contribuire alla riduzione dei gas climalteranti e al miglioramento della qualità dell’aria.

L’evento ha ottenuto il marchio “Eco-Eventi Trentino”, in coerenza con i principi di sostenibilità e di riduzione dell’impatto ambientale. In particolare sarà utilizzata una struttura energeticamente efficiente qual è il Muse, sarà ridotto l’uso della carta ai fini pubblicitari e sarà utilizzato un catering orientato a ridurre gli sprechi di cibo e all’uso di materiale usa e getta.