PAT * IL PRESIDENTE ROSSI HA INCONTRATO IL GENERALE UGO CANTONI, IL NUOVO COMANDANTE DELLA LEGIONE CARABINIERI TRENTINO ALTO-ADIGE

Il presidente Rossi incontra il nuovo comandante dei carabinieri del Trentino-Alto Adige. Visita in Provincia del generale Ugo Cantoni.

Il nuovo Comandante della Legione Carabinieri Trentino Alto-Adige, il generale Ugo Cantoni, ha incontrato oggi a Trento il presidente della Provincia, Ugo Rossi. Nel salutare il presidente Rossi, il generale, accompagnato dal comandante provinciale dei carabinieri di Trento, il colonnello Luca Volpi, ha ribadito, l’ottima collaborazione già esistente fra l’Arma e le istituzioni locali, auspicando che tale rapporto possa consolidarsi ulteriormente nei prossimi anni.

Rossi, accompagnato dal direttore generale della Provincia, Paolo Nicoletti, ha elogiato il prezioso lavoro che i carabinieri svolgono in favore della sicurezza della popolazione e del controllo del territorio, esprimendo all’alto ufficiale il riconoscimento della comunità provinciale.

Rossi e Cantoni hanno espresso la consapevolezza dell’alta aspettativa di sicurezza pubblica presente fra la popolazione trentina che comporta, anche in virtù della speciale Autonomia, un elevato livello di responsabilità alla quale tutti, forze dell’ordine e istituzioni, ognuno per quanto di propria competenza, sono chiamati ad assicurare.

Nato a Piacenza nel 1966, il generale Cantoni ha frequentato il 167° corso dell’Accademia militare di Modena dal 1985 al 1987. Comandante di plotone presso la Scuola Sottufficiali Carabinieri e l’Accademia Militare di Modena, ha retto successivamente le Compagnie territoriali di San Candido (BZ) e di Bari Centro. Ha prestato servizio nello Stato Maggiore della Scuola Ufficiali Carabinieri come Capo Sezione e poi Capo Ufficio Addestramento e Studi. Presso il Ministero dell’Interno ha fatto parte dell’Ufficio di diretta collaborazione del Sottosegretario con delega alla Pubblica Sicurezza.

È stato Capo Sezione dell’Ufficio Legislazione dello Stato Maggiore del Comando Generale dell’Arma. Dal 2007 al 2010 è stato Addetto per la Difesa Aggiunto presso l’Ambasciata d’Italia a Tunisi. Dal 2010 al 2013 è stato Capo Ufficio Cooperazione Internazionale dello Stato Maggiore del Comando Generale dell’Arma. Dal 2013 al 2016 è stato Comandante Provinciale di Catanzaro. Dal 2016 al 2018 ha comandato il 1° Reggimento Allievi Marescialli in Firenze.

Conseguita la maturità classica si è laureato in Giurisprudenza all’Università di Roma La Sapienza e si è perfezionato in Criminologia generale e penitenziaria all’Università di Bari. E’ laureato in Scienze Internazionali e Diplomatiche presso l’Università di Trieste.

È Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana ed è insignito della medaglia mauriziana, della medaglia al merito di lungo comando e della Croce d’oro per anzianità di servizio.