PAT – DALDOSS: * CELEBRATI 200 ANNI CATASTO ASBURGICO: “ESSENZIALE PER GARANTIRE I DIRITTI DI PROPRIETÀ E PER RAFFORZARE LA COESIONE SOCIALE”

Celebrati a Bolzano i 200 anni del catasto asburgico. L’assessore Daldoss: “Un’intuizione straordinaria”. Nel 1817, sotto l’Impero austro-ungarico, fu istituito il sistema catastale ancora in uso oggi in Trentino e in Alto Adige. Uno strumento di grande efficacia per la gestione del patrimonio immobiliare.

Per celebrare questa storia di successo e per fare il punto sulle prospettive future, oggi, a Castel Mareccio a Bolzano, si è svolto un momento di confronto con amministratori e tecnici della due Province autonome, a cui ha partecipato, per il Trentino, l’assessore provinciale all’urbanistica Carlo Daldoss.

“E’ stata un’intuizione straordinaria – ha detto Daldoss – essenziale per garantire i diritti di proprietà e di conseguenza per rafforzare la coesione sociale e per rendere più efficiente la programmazione urbanistica”.