PAT * CASA CIRCONDARIALE DI TRENTO: FINANZIATE LE ATTIVITÀ FORMATIVE CON 7 MILA EURO

Casa Circondariale di Trento, finanziate le attività formative. La Giunta ha deliberato un finanziamento di oltre 7mila euro per il sostegno alla formazione dei detenuti. La Giunta provinciale ha deliberato oggi un finanziamento di 7100 euro per il sostegno dei detenuti della casa Circondariale di Trento che hanno seguito un percorso scolastico o formativo nel corso dell’anno scolastico 2016/2017.

Si tratta, nel dettaglio, di 100 euro forfettari per 71 detenuti. Il finanziamento di corsi di istruzione e/o di formazione professionale dei detenuti rientra nell’ambito delle misure di sostegno messe in campo dalla Provincia autonoma di Trento in favore delle persone sottoposte a restrizione della libertà personale, con l’obiettivo del reinserimento socio-lavorativo di persone a rischio emarginazione.

L’intervento a favore dei detenuti è legittimato dall’intesa istituzionale sottoscritta nel 2012 da Provincia autonoma di Trento e Ministero della Giustizia, relativa al reinserimento sociale e lavorativo dei detenuti attraverso, in particolare, percorsi d’istruzione, formazione professionale e culturali.

Nel dettaglio, nel corso dell’anno scolastico 2016/2017, 13 detenuti della Casa circondariale di Trento hanno conseguito la promozione frequentando il percorso liceale dell’Istituto Rosmini di Trento, 44 hanno ottenuto l’attestato di regolare frequenza ai corsi di estetica e acconciatura all’Istituto Pertini, e 14 detenuti hanno partecipato ai corsi di pasticceria curati dall’Istituto Alberghiero di Levico.