PAT * BONIFICA DISCARICHE E DEPURATORI: FINANZIATI ULTERIORI 8,9 MLN

Finanziati ulteriori 8,9 milioni di euro per bonifica discariche e depuratori. La delibera è stata approvata oggi dalla giunta provinciale su proposta dell’assessorato all’ambiente.

La giunta provinciale ha approvato oggi la delibera di competenza dell’assessorato all’ambiente con la quale si finanziano, con ulteriori 8,9 milioni di euro di investimenti, sei interventi di bonifica di alcune discariche e di miglioramento dell’efficienza di depuratori. Si tratta del sesto aggiornamento del Piano di investimenti nel settore delle opere igienico sanitarie 2014 – 2018.

Come sottolineato dalla delibera, i sei interventi finanziati sono stati ritenuti “indispensabili, concretamente realizzabili e previsti” nell’ambito del Piano di risanamento delle Acque per la parte relativa alla depurazione e nel Piano delle bonifiche per gli interventi presso le discariche.

Il nuovo aggiornamento del Piano degli investimenti nel settore delle opere igienico sanitarie è stato reso possibile grazie grazie all’assestamento di bilancio dell’Agenzia della depurazione.

I nuovi stanziamenti – pari a 8,90 milioni di euro (di cui 7,20 milioni per la depurazione e 1,70 milioni per la bonifica di alcune discariche) – vengono destinati ad interventi ritenuti ad alta priorità.

Di seguito le sei opere finanziate:

– realizzazione capping “vasca Broz” presso il I lotto della discarica Maza di Arco per consentire la sistemazione finale a valle dei lavori di bonifica in corso. L’importo destinato ammonta a 1,20 milioni di euro;

– interventi di completamente presso discariche e stazioni di trasferimento dei rifiuti, per 500 mila euro;

– realizzazione del collettore fognario Brez, Cloz, Dambel, a completamento dell’intervento di costruzione dell’impianto di depurazione di Cloz. L’importo ammonta ad 2,98 milioni di euro;

– realizzazione del primo tratto del collettore di Castelfondo e nuova vasca Imhoff per un importo di 1,07 milioni di euro;

– collettore del Bleggio Superiore: tratto Balbido – Madice, a completamento dell’intervento di collegamento fognario dell’intero areale all’impianto di depurazione di Ponte dei Servi, per un investimento di 1 milione di euro;

– nuovo impianto di depurazione di Rumo, al servizio della comunità locale, per 1.99 milioni di euro.