PAT * “APPROVATO IL BILANCIO 2018 ALL’INSEGNA DELLA FIDUCIA E DELL’IMPEGNO: IL PRESIDENTE ROSSI, RISULTATO RAGGIUNTO ASSIEME NELL’INTERESSE DI TUTTI I TRENTINI”

Il Consiglio ha approvato oggi attorno alle 16.30 il Bilancio 2018 della Provincia autonoma di Trento. Il presidente Ugo Rossi, nella sua dichiarazione di voto, ha detto che questa manovra “porta a compimento un disegno tracciato ad inizio legislatura, che si è realizzato via via nel prosieguo dell’attività della Provincia e che si perfezionerà ulteriormente nel corso del prossimo anno”.

Per il presidente Rossi questo del 2018 è un Bilancio “che ci consente di pronunciare con grande convinzione la parola fiducia.

Un Bilancio che destina risorse importanti alla crescita economica ma anche alla coesione sociale, perché è importante crescere ma al tempo stesso tenere sempre presenti i diritti di quanti si trovano in difficoltà.

È questo anche un Bilancio dove riprendono in maniera significativa gli investimenti. Un Bilancio, soprattutto, nel quale abbiamo trovato una concordanza importante fra maggioranza e minoranza.

Voglio ringraziare in particolare la minoranza, perché all’inizio della discussione in aula aveva presentato moltissimi emendamenti.

Ma nel prosieguo dei lavori siamo riusciti a trovare concordanze importanti in favore di tutto il Trentino.

Abbiamo allocato risorse aggiuntive nell’edilizia e nel recupero dei centri storici, con riferimento soprattutto alle giovani coppie e agli anziani, e a vantaggio delle imprese di questo settore importante, che devono riprendersi.

Siamo stati capaci insomma, pur nel rispetto della diversità delle opinioni, di riconoscerci in una modalità di lavoro che che ci ha consentito di strutturare una manovra molto corretta riguardo alle necessità del nostro territorio.

L’auspicio è che ne esca rafforzato soprattutto il clima generale di fiducia di cui il Trentino ha così bisogno.

L’impegno certamente non mancherà ma sono certo che i contenuti di questo Bilancio consentiranno di far fronte nel migliore dei modi alle esigenze del territorio”.

Tre infine i ringraziamenti “speciali”: al presidente del Consiglio Bruno Dorigatti, per il suo “polso fermo” del dirigere i lavori dell’assemblea, all’assessore Mauro Gilmozzi per la sua capacità di mediare fra visioni diverse nei momenti più delicati, e infine alla dirigente generale della Provincia Fulvia Deanesi, in procinto di andare in pensione, per il suo impegno nel redigere anche questo Bilancio a conclusione di un percorso professionale ricco di soddisfazioni in seno alla Provincia.