PAT * 72° MOSTRA DELL’AGRICOLTURA: SABATO E DOMENICA AL QUARTIERE FIERISTICO DI TRENTO ANCHE LA PROVINCIA E LA FONDAZIONE MACH

Sabato e domenica al quartiere fieristico di Trento anche la Provincia e la Fondazione Mach. Le pratiche agroecologiche alla 72° Mostra dell’agricoltura.

La Provincia Autonoma di Trento con l’Istituto di formazione professionale alberghiero di Levico e Rovereto e la Fondazione Edmund Mach saranno presenti alla 72° mostra dell’Agricoltura con uno stand dedicato al tema “Le pratiche agroecologiche nell’agricoltura di montagna per il rispetto dell’ambiente, il benessere degli animali e per la qualità delle produzioni”.

Nell’area dedicata i visitatori potranno acquisire informazioni, degustare i prodotti del territorio, partecipare ai momenti di approfondimento, reperire pubblicazioni e materiale divulgativo. Attraverso l’esposizione di poster e gli interventi di esperti verranno illustrate le pratiche agroecologiche che da diversi anni vengono promosse e sostenute dall’Amministrazione provinciale ed attuate dagli agricoltori ed allevatori trentini.

La manifestazione che porta al centro l’agricoltura – e che quest’anno risulta arricchita anche dalla 20^ Casolara — è in programma in questo fine settimana nel quartiere fieristico di Trento ed è organizzata in collaborazione con il Comune di Trento, la Provincia Autonoma di Trento, la Camera di Commercio e le Casse Rurali Trentine. Anche per l’Istituto di San Michele all’Adige, oltre che la Federazione provinciale allevatori ed altre realtà associative del mondo agricolo trentino, la Mostra è da sempre un’occasione per incontrare la cittadinanza trentina e presentare alcune attività.

Ecco una breve “guida” alle iniziative ed eventi ospitati nei due giorni della manifestazione.

Polo zootecnico con gli studenti Fem e la Federazione Provinciale Allevatori Trento – Stand 2 e Stand 5. Quest’anno una delle principali novità della mostra è il coinvolgimento degli studenti del quinto anno dell’Istituto Tecnico presso il Polo zootecnico nel tendone di 700 metri quadrati curato dalla Federazione allevatori.

I ragazzi, guidati dai docenti, accompagneranno i visitatori in un percorso di conoscenza sugli animali presenti, descrivendo le razze. Sarà presente una selezione di animali, un esemplare per ciascuna delle specie presenti nelle nostre stalle, dalle vacche ,cavalli, pecore maiali, conigli e galline. Gli orari delle presentazioni sono 10, 14 e 16 sabato e 10, 11, 13 e 15 domenica. Alle 16 mungitura delle vacche da latte.

Mangiando s’impara Ricercatori e tecnologici di San Michele interverranno con l’Istituto di formazione professionale alberghiero di Levico e Rovereto nell’ambito dell’iniziativa Mangiando s’impara. All’interno di un’area riservata appositamente allestita i visitatori potranno, previa prenotazione, partecipare alle degustazioni e apprendere informazioni sugli alimenti somministrati e sui temi trattati dai vari esperti di San Michele: dall’orticoltura ai prodotti lattiero caseari, dal miele ai salmerini.

Stand dedicato alle pratiche agroecologiche – La Fem anche quest’anno sarà presente nello stand istituzionale in sinergia con la Provincia autonoma di Trento. Il tema quest’anno saranno le pratiche agroecologiche nei vari comparti agricoli: appositi pannelli illustreranno le pratiche che da diversi anni vengono promosse ed attuate dagli agricoltori ed allevatori trentini. Pratiche agroeologiche che vanno nella direzione dell’agricoltura sostenibile.

Ospitalità e cucina. L’Istituto di Formazione Professionale Alberghiero di Rovereto e Levico Terme, in collaborazione con la Fondazione Mach e l’Associazione cuochi Trentini, organizza uno stand dedicato all’ospitalità e alla cucina, in cui trasmettere la cultura della terra e delle filiere locali, e della qualità artigianale dei prodotti italiani.

Nello stand si troveranno artigiani della filiera casearia, insieme ai prodotti degli studenti della Fondazione Mach, e si potranno assaggiare le trasformazioni ideate e create dagli alunni dell’Istituto Alberghiero, accolti e serviti dai giovani iscritti al corso di accoglienza e ricevimento.

Patate antiche e cereali di montagna. Il Muse sarà presente (Stand 28) anche con le collezioni di patate antiche e cereali di montagna in coltivazione al Giardino Botanico Alpino Viote.