paolo ghezzi – futura 2018 (futura) * NOMINE esecutivo PAT: ” l’ottovolante che ci governerà Sarà anche la giunta più di destra e più inesperta che ci sia mai capitata “

Riceviamo e pubblichiamo integralmente il seguente comunicato stampa:

Eccoli qua. Eccolo qua, l’ottovolante che ci governerà. Sarà anche la giunta più giovane che abbia mai guidato il Trentino, ma è anche la giunta più di destra e più inesperta che ci sia mai capitata (ma non importa, perché garantisce Salvini).

Vediamo dunque i sette scelti da Fugatti.

Il furbo Tonina è premiato per il salto in extremis dall’Upt al Pt di Grisenti. Già alla Federazione allevatori ed esperto di agricoltura, si prende l’ambiente e l’urbanistica.

L’agricoltura va a Zanotelli, laureata in scienze politiche: dipendente del gruppo consiliare della Lega prima di diventare deputata, è stata scelta, pare, in quanto all’assessorato dei pomi ci voleva una nonesa.

Alla salute ci va Segnana, una carriera tutta dentro la Lega, nessuna competenza sanitaria nota. In quanto mamma, le danno però anche la famiglia.

Il giovane leone Bisesti, sociologo, che alla corte di Salvini a Bruxelles ha imparato tutto su migranti, Dublino, terrorismo, Europa ladrona, si prende giustamente l’Europa. Più misteriosa la sua preparazione in scuola e cultura, le altre sue due competenze.

Comprensibile invece la scelta del turismo: Failoni, albergatore di Pinzolo e soprattutto amico di Salvini, che a Pinzolo è di casa, felpa inclusa.

Il commercialista e consulente aziendale Spinelli, unico assessore esterno tecnico, si prende un assessorato molto politico come economia e lavoro. La competenza ce l’ha. Ma è una curiosa scelta, quella di Fugatti, di esternalizzazione di un assessorato chiave.

Borga (tenuto in sospeso perché in malattia, auguri sinceri) sarà vicepresidente e avrà gli enti locali: avvocato, una lunga carriera politica, fondatore della Civica, è sicuramente il più esperto dell’ottovolante. Ma è anche l’uomo che si è più distinto, in dieci anni di consiglio provinciale, nelle posizioni più conservatrici e reazionarie in tema di diritti civili.

Giunta giovane sì; iperleghista; di destra schietta, certamente; speriamo, per il Trentino, che sia – più di quel che appare – competente. A noi il compito di un’opposizione intransigente e intelligente.

 

*

Paolo Ghezzi (Facebook)
Futura2018