PAOLO GHEZZI (FACEBOOK) * AMMINISTRATIVE 2018: ” ALLE 20 OGGI TORNIAMO AL MUSE DOVE IL 29 AGOSTO È COMINCIATA L’AVVENTURA, L’ATTRICE E REGISTA MAURA PETTORRUSO CI RACCONTERÀ VENTOTENE “

 

 

Che cos’è l’Europa? Un vecchio continente senza più Inno alla gioia? Un’aggregazione di nazioni gelose ed egoiste, come vorrebbero i sovranisti di oggi, smemorati della feroce guerra tra le nazioni di un secolo fa (e dell’assai più recente guerra di Jugoslavia)?
Noi alle 20 torniamo al Muse, dove il 29 agosto è cominciata l’avventura, e Maura Pettorruso, l’attrice e regista che è una dei nostri 34 candidati, ci racconterà Ventotene.
“S’è rifatta la calma
 nell’aria: tra gli scogli parlotta la maretta.
 Sulla costa quietata, nei broli, qualche palma 
a pena svetta”: è l’isola di Ventotene, mar Tirreno, regione Lazio, secondo Montale.
“Immagina un mondo in una goccia d’acqua, un mondo su uno scoglio e tutti i partiti su di esso, con la possibilità di vedersi tutti i giorni e di incontrarsi quaranta volte al giorno”.
Un’isola di ragazzini, di spiagge, di mare e di cielo uniti da una linea sottile quasi invisibile. Dall’altra parte, il resto del mondo.
Un piccolo paradiso di tufo laddove un giorno Altiero Spinelli, Ernesto Rossi e Luigi Colorni immaginarono.
Immaginarono la fine della guerra.
Immaginarono la caduta del fascismo.
Immaginarono la rinascita della libertà. Del pensiero, delle idee.
Immaginarono una terra senza confini, e senza guerre.
Immaginarono l’Europa. L’Europa unita.
Venite tutti stasera, al Muse, alle otto, per Ritorno a Futura, Ritorno all’Europa.