PAOLO GHEZZI * AMMINISTRATIVE TRENTINO 2018: ” L’ORA DELLE SCELTE FINALI SI AVVICINA, AL MOVIMENTO CHE MI SOSTIENE CHIEDERÒ LA DISPONIBILITÀ AD INCONTRARCI A TRENTO PRIMA DELLA FINE DI AGOSTO “

Il civismo democratico siamo noi. La faticosa gestazione di una rinnovata alleanza di centro-sinistra autonomista verso le elezioni del 21 ottobre vive giorni davvero decisivi, se non altro perché il tempo utile sta per scadere.

 

 

Stamattina il presidente uscente incontra il tavolo della coalizione e un’ora e mezzo dopo l’assessore esterno da lui scelto per il cruciale comparto degli enti locali ufficializzerà il suo strappo, annunciando la sua candidatura a leader di un nuovo raggruppamento costituito con i “Civici” guidati da Valduga.

Giovedì 16 agosto, alle 17, incontrerò il tavolo della coalizione per spiegare le ragioni e le opportunità della discontinuità, sia in chiave elettorale sia in chiave di futuro governo del Trentino.

A ruota, Pd e Upt si sono impegnati a sciogliere gli ultimi dubbi e a individuare finalmente un candidato presidente per la coalizione.

Il quadro politico dunque resta in movimento, ma l’ora delle scelte finali si avvicina.

Si avvicina così anche il momento di consultare tutti coloro che in queste settimane hanno sostenuto generosamente la mia candidatura in nome di una discontinuità che possa contendere seriamente, alla favorita destra a trazione leghista, la vittoria alle prossime elezioni provinciali.

Vi preannuncio dunque che entro la fine di questa settimana vi arriverà – via mail e social – l’invito a pronunciarvi sulle prospettive politiche che resteranno aperte dopo questi giorni cruciali. Vi sarà chiesta altresì la disponibilità ad incontrarci a Trento, prima della fine di agosto, per valutare la situazione e decidere insieme il da farsi.

Il nostro movimento – un movimento largo e plurale che accoglie sensibilità politiche diverse e trasversali nella comunità trentina, come dimostrano gli oltre mille firmatari dell’appello e la varietà dei gruppi che hanno lanciato la proposta, cioè Art.1/Mdp, Autoconvocati, Primavera trentina, Verdi, Insieme Trento (e Leu, se sarà decisa la mia candidatura a guida della coalizione) – esprime una vasta volontà di rinnovamento, un movimento di civismo democratico che sarà comunque decisivo per fermare l’ondata nazionalista-populista il 21 ottobre 2018.

Con questa consapevolezza, affrontiamo resistenti e resilienti anche questi ultimi giorni complicati di confronti politici.

Grazie se resterete insieme a noi… restiamo in movimento.

 

*

Paolo Ghezzi