MUSE TRENTO * RIPARARE ANZICHÉ BUTTARE: AL TRENO VERDE DI LEGAMBIENTE SI SPIEGHERÀ COME ALLUNGARE LA VITA DEI PRODOTTI

Al Treno Verde di Legambiente, il Muse FabLab spiega come riparare gli oggetti, anziché avviarli al riciclo. Per allungare la vita dei prodotti, per il bene dell’ambiente e del portafoglio.

Il Muse FabLab sarà presente al Treno Verde di Legambiente, il convoglio ambientalista allestito in forma di mostra con l’obiettivo di informare i visitatori sullo stato di salute del Pianeta e promuovere stili di vita sostenibili, per sensibilizzare i visitatori sulla possibilità di riparare gli oggetti di uso comune, piuttosto che avviarli al riciclo e comprarne di nuovi.

Una proposta per contrastare l’obsolescenza programmata degli oggetti, un fenomeno che ha un elevato impatto ambientale, e la cui mitigazione rientra tra gli Obiettivi di Sostenibilità che l’Onu ha fissato nell’Agenda Globale 2030.

Un momento per raccontare storie di successo e orientare i cittadini a tecniche, strumenti e luoghi nei quali poter mettere in pratica la riparazione.

A chi non è mai capitato un guasto di un piccolo o grande elettrodomestico? Un meccanismo di plastica sbriciolato? Un telefonino la cui batteria interna non mantiene più la carica?

Sempre più spesso le aziende produttrici non mettono a disposizione pezzi di ricambio né schemi di riparazione e il ricorso a tecnici specializzati può rendere non conveniente la riparazione.

Così, il destino più frequente di un oggetto rotto è quello di essere avviato al riciclo (o addirittura alla discarica) e quindi essere sostituito da uno nuovo. Il fenomeno, quando è volutamente progettato dalle aziende, prende il nome di obsolescenza programmata e causa enormi danni economici e ambientali.

I cittadini hanno però un grande potenziale nelle mani: riparare gli oggetti. Questo consente di vivere in modo più sostenibile, risparmiare risorse e denaro. Per farlo è possibile ricorrere al supporto da parte dei FabLab, presenti con le loro attrezzature in tutta Italia.

Tra questi anche il Muse Fablab che mette a disposizione stampanti 3D a filamento e a resina, Cnc laser per taglio e incisione di legno e plexiglass, fresa Cnc per legno, fresa CNC per schede elettroniche, elettronica di base (componenti di circuiti, microcontroller Arduino, sensori, Led…), oscilloscopio, scanner 3D, utensili manuali ed elettrici, ricamatrici digitali.

Il personale del Muse FabLab sarà presente al Treno Verde nel pomeriggio di venerdì 6 aprile 2018 (ore 16:30 – 19). Verranno presentati esempi pratici e casi di successo, gli strumenti base e avanzati per riparare in casa, l’aiuto che può dare il web e il FabLab.

Il Muse FabLab continuerà a essere aperto a chi vuole partecipare ai corsi di formazione e alle altre attività, oppure per chi vorrà riparare i propri oggetti (info: fablab.muse.it).