MADONNA DI CAMPIGLIO (TN) * 3TRE: ALBERTO TOMBA SARÀ OSPITE D’ONORE NELLA “PERLA DELLE DOLOMITI” IL 21 E 22 DICEMBRE

Giovedì 21 e Venerdì 22 Dicembre, il campione bolognese ospite d’onore nella “Perla delle Dolomiti” per celebrare il trentennale del suo primo trionfo nello slalom del Canalone Miramonti, datato 16 Dicembre 1987.

16 Dicembre 1987 – 16 Dicembre 2017, esattamente trent’anni sono trascorsi dal giorno in cui il talento di Alberto Tomba si consacrò al pubblico del Canalone Miramonti. L’inizio di una nuova era, non solo sportiva ma di costume. Di una vera e propria “Bomba” che deflagrò nell’universo del “Circo Bianco” come solo i predestinati sanno fare. Di un fenomeno mediatico con pochi precedenti, quando persino il Festival di Sanremo si fermò per annunciare il trionfo Olimpico di Calgary ’88.

Quel mercoledì 16 Dicembre il popolo del Canalone Miramonti visse una giornata al cardiopalma, con la rivelazione Tomba attesa ad un altro exploit dopo le tre vittorie dell’inizio di stagione. La prima manche del pettorale numero 24 iniziò con la rottura del gancio di uno scarpone, ma terminò comunque con l’italiano davanti a tutti, in una prova che mieté oltre metà dei partenti, con il grande Ingemar Stenmark fra le sue vittime illustri.

Nella seconda manche un altro brivido: durante la discesa di Tomba, un paletto schizza sulle gambe dell’italiano, costretto ad un numero interdetto ai comuni mortali per evitarlo, proseguire la sua progressione verso il destino e il grido del Canalone Miramonti, che lo proclama vincitore con 1.34 di vantaggio sull’austriaco Rudolf Nierlich, e lo sloveno Bojan Krizaj a completare il podio.

Sono passati 30 anni: nel mezzo, altri due trionfi a Madonna di Campiglio (1988 e 1995), 5 medaglie Olimpiche, 4 Mondiali, 50 vittorie in Coppa del Mondo e 88 podi, impreziosite dal successo nella Coppa del Mondo generale del 1995. Un decennio di grandezza, misurata attraverso almeno tre generazioni di avversari: dalla leggenda Ingemar Stenmark, ai duelli al fulmicotone con Marc Girardelli e Pirmin Zurbriggen, fino a Jure Kosir, Kjetil André Aamodt, Lasse Kjus, Paul Accola ed Hermann Maier.

Il 21 e il 22 Dicembre 2017, il grande Alberto Tomba torna a Madonna di Campiglio per celebrare trent’anni di una leggenda legata a doppio filo allo slalom più antico d’Italia. La 64a edizione della 3Tre si svolgerà nel segno di Alberto, a cominciare dal pomeriggio di Giovedì 21 Dicembre, quando in Piazza Sissi incontrerà i ragazzi degli sci club che parteciperanno alla 3Tre CombiRace di venerdì mattina, prima del sorteggio pubblico dei pettorali che lo vedrà ancora una volta assoluto protagonista, a fianco dei grandi atleti che cercano di eguagliarne la gloria sportiva, ma che forse non potranno mai pareggiarne il carisma.

Dopo la serata di Giovedì a lui dedicata, la stella di Alberto si accenderà anche nella notte di Campiglio di Venerdì 22 Dicembre: Tomba sarà protagonista sul palco di Piazza Sissi fra le due manches dello slalom notturno di Coppa del Mondo, con l’atteso duello fra Henrik Kristoffersen e Marcel Hirscher, e infine sarà proprio lui a premiare chi avrà l’onore di scrivere il proprio nome in un albo d’oro d’eccezione. Insieme ad Alberto, alla premiazione parteciperanno anche “Piccoli Eroi” di Magica Cleme Onlus, la fondazione che opera a fianco delle famiglie colpite da patologie oncologiche infantili.

Sarà una grande festa dedicata al più grande campione dello sci italiano, e una due-giorni unica per i tifosi e gli appassionati che certamente non hanno dimenticato una delle fasi più esaltanti dello sci e dello sport tricolore.

“Tutto il movimento italiano deve ringraziare un campione come Alberto” – spiega Lorenzo Conci, Presidente del Comitato 3Tre. – “Attorno alle sue imprese riuscì a generare un vortice di interesse e di passione senza precedenti, coinvolgendo persone che senza di lui non avrebbero mai incontrato il Circo Bianco. La tensione, l’entusiasmo che circondava le sue imprese è qualcosa che speriamo un giorno di tornare a vivere in prima persona, perché un nuovo fenomeno a 360° come Alberto Tomba lo sci non lo ha ancora trovato. Anche per questo, celebrarlo a Madonna di Campiglio rappresenta per noi una grande gioia, e il giusto tributo a uno dei grandi personaggi della storia dello sport italiano.”

IL PROGRAMMA DELLA 64a 3TRE

GIOVEDI’ 21 DICEMBRE
Ore 18:00 – Music & Fun in Piazza Sissi
Ore 19:00 – Sorteggio dei pettorali slalom di Coppa del Mondo in Piazza Sissi, preceduto dal 3Tre Legend

VENERDI’ 22 DICEMBRE
Ore 15:30 – Warm-Up in Piazza Sissi
Ore 16:30 – Apertura ufficiale Canalone Miramonti (musica, Fan TV e intrattenimento pre-gara)
Ore 17:45 – Inizio Prima Manche Audi FIS Ski World Cup Night Slalom
Ore 19:00 – 3Tre Hour, 3Tre Legend e Momento Gazzetta in Piazza Sissi
Ore 20:45 – Inizio Seconda Manche Audi FIS Ski World Cup Night Slalom
Ore 21:30 – 3Tre Party Night in Piazza Sissi