LIBERI E UGUALI – ATTOLINI / TOSCANELLI / LORANDI * ANCHE IN TRENTINO NASCE LA NUOVA FORMAZIONE POLITICA

Anche in Trentino nasce “Liberi e Uguali”. Nel Paese e in Trentino c’è un mondo fatto di persone, associazioni, gruppi organizzati, movimenti dell’ambientalismo, del volontariato, del lavoro, del sociale, della cultura che fanno cose di sinistra.

Un mondo che spesso non trova ascolto, interlocutori attenti, rappresentanza. Un mondo sempre più disilluso, che è tentato di abbandonare l’impegno sociale e politico ma che nonostante tutto non rinuncia a ricercare e sperimentare spazi e modalità per una sinistra moderna.

Per dare risposta a questo popolo di sinistra, ma non solo, si è dato vita a Liberi e Uguali, una soggettività che fin dal suo costituirsi vuole proporsi come luogo aperto ed inclusivo, di analisi e di sperimentazione politica.

Dopo il grande successo dell’evento del 3 dicembre a Roma con l’acclamazione di Piero Grasso, leader del movimento da parte di più di cinquemila persone, anche in Trentino muove i primi passi Liberi e Uguali.

Presto ci saranno sul territorio provinciale i primi confronti con le componenti della società civile che recentemente si sono avvicinate, per definire i punti programmatici attraverso momenti partecipativi. E’ tempo di ricostruire un’area che rimetta al centro i valori della sinistra autentica.

Una sinistra capace di contrastare l’avanza della destra regressiva e razzista. Capace di opporre alle politiche economiche liberiste il valore centrale dell’uguaglianza. i diritti individuali, sociali, umanitari.

Il lavoro per tutti non precario con il ripristino di garanzie e tutele salariali e occupazionali, la sanità e la scuola pubbliche, la cura e la salvaguardia dell’ambiente, la ridistribuzione della ricchezza e la lotta all’evasione fiscale per cui chi ha di più deve dare di più, come dice la Costituzione italiana, sono gli assi portanti del programma di Liberi e Uguali.

Sarà necessario, con quanti aderiranno, uscire da vecchi schemi oramai svuotati di significato. Liberi e Uguali non sarà una riedizione di qualcosa di già visto: né la sinistra radicale che si dedica solo all’opposizione facendo testimonianza, né il centrosinistra che sembra aver mutato il proprio Dna.

E’ ora di voltare pagina per ritrovare credibilità e capacità di governo. La sfida è appena cominciata e non sarà sicuramente una passeggiata, ma il movimento Liberi e Uguali è pronto a giocarla fino in fondo anche in Trentino.

 

*

Renata Attolini, Massimo Toscanelli, Fabiano Lorandi
rappresentanti di Liberi e Uguali del Trentino.