Unisciti alla rete di #unpartitodisinistra. Sabato scorso abbiamo avuto un bellissimo confronto. Centinaia di persone si sono incontrate al Teatro Ghione all’Assemblea dei Comitati di Liberi e Uguali. Cittadine e cittadini, provenienti dal Trentino alla Sicilia, che in questi mesi hanno continuato a impegnarsi per realizzare le promesse che abbiamo fatto in campagna elettorale: sono stati loro a ricordare e ricordarci perché un anno fa abbiamo dato vita al progetto di Liberi e Uguali, e anche che oggi abbiamo ancor più bisogno di ieri di una forza politica di sinistra che si batta per aggredire le sempre più forti disuguaglianze nel nostro Paese. Grazie!

 

È stato un bel dibattito: franco, acceso, salutare, finalmente libero da tatticismi e strumentalità. Non potevo mancare. Chi, come me, è stato eletto per rappresentare questa comunità in Parlamento, aveva l’obbligo di esserci.

Liberi e Uguali va avanti, non per costruire un quarto, quinto o sesto partitino di sinistra, nonostante in molti abbiano diffuso ad arte questa ridicola storiella. Non è questo l’obiettivo. Al contrario. L’obiettivo principale resta unire: mettere insieme persone, reti, associazioni, soggetti che condividano le prospettive politiche e soprattutto l’idea di un Paese diverso da quello in cui stiamo vivendo.

Quello che non siamo riusciti a fare finora possiamo farlo adesso.

La coerenza è un principio che mi ha guidato per tutta la vita. Non c’è e non ci sarà mai, pertanto, “un partito di Grasso”, come qualcuno in queste ore insinua. Come ho già detto all’Assemblea Nazionale di LeU del 26 maggio scorso, accompagnerò il percorso di questa comunità con l’impegno che, terminato il Congresso, non sarò io a guidarla. Ho la speranza che a farlo non sia il più giovane di una vecchia generazione ma il primo di una nuova classe dirigente – o la prima, o perché no un ticket uomo/donna.

Da parte mia ho voluto mettere a disposizione della comunità di Liberi e Uguali uno strumento semplice per aderire e partecipare a questo percorso, un percorso che deve consentirci di organizzare l’opposizione al Governo e radicare la nostra presenza in tutta Italia. Si chiama www.unpartitodisinistra.it come il Manifesto dei valori lanciato qualche settimana fa sulla base del lavoro del Comitato Promotore Nazionale di Liberi e Uguali.

È semplicissimo usarlo: ci si iscrive in pochissimi secondi in modo sicuro e certificato (e, per chi ha meno dimestichezza con le nuove tecnologie, è a vostra disposizione un servizio di assistenza); da subito si può discutere, intervenire, organizzare iniziative, partecipare.

Impegniamoci a far aderire tutti coloro che si sono riconosciuti in LeU e coloro che abbiamo perso lungo il percorso. Impegniamoci a far iscrivere i tanti cittadini e le tante cittadine che vogliono tornare a fare politica, che vogliono cambiare questo Paese. Mettiamocela tutta!