LEGA NORD TRENTINO – FUGATTI * “APPROVATO ODG PER RICHIESTA A COMITATO PERCORSO NASCITA MINISTERO DELLA SALUTE SU CONFERMA RIATTIVAZIONE PUNTO NASCITA DI CAVALESE”

In allegato il testo della proposta di ordine del giorno del Consigliere provinciale Maurizio Fugatti del Gruppo consiliare Lega Nord Trentino approvata nella seduta di ieri del Consiglio provinciale.

 

Ai disegni di legge n. 222/XV, “Legge collegata alla manovra di bilancio provinciale 2018”, n. 223/XV “Legge di stabilità provinciale 2018” e n. 224/XV “Bilancio di previsione della Provincia autonoma di Trento per gli esercizi finanziari 2018-2020”

 

Data certa per la riapertura del punto nascite di Cavalese

Premesso che,

 

Il Punto nascita di Cavalese ha ottenuto la deroga per il mantenimento in attività con parere favorevole del Comitato percorso nascita nazionale di data 13 giugno 2016 che ha riconosciuto l’oggettiva difficoltà orogeografica (come comunicato dal Ministero della Salute con nota del 22 giugno 2016), subordinandolo comunque al rispetto degli standard di personale: guardia attiva h24 per tutte le figure professionali coinvolte ossia anestesista, ginecologo, pediatra e ostetrica.

 

In occasione del monitoraggio sul rispetto degli standard nei punti nascita che hanno ottenuto la deroga, il Comitato percorso nascita nazionale in data 21 febbraio 2017 non ha ritenuto sussistere le condizioni per confermare il precedente parere favorevole sul mantenimento in attività considerate le criticità relative al completamento dell’organico.

 

Considerato che l’azienda sanitaria rispetto a tale ultimo parere ha temporaneamente sospeso le attività del punto nascita di Cavalese.

 

Dato atto che si sono svolte le attività di ricerca dei pediatri e dei ginecologi per l’ospedale di Cavalese utilizzando tutte le procedure previste: avvisi di mobilità, selezioni a tempo determinato, concorso per incarico a tempo indeterminato e avvisi per incarichi libero professionali.

 

Tenuto conto infine che l’Assessore Zeni rispetto alla riattivazione del punto nascita di Cavalese, considerata l’oggettiva difficoltà di reperimento del personale, ha anche promosso l’istituzione di un tavolo di confronto, con i tecnici sanitari delle Regioni interessate per valutare la possibilità di elaborare, e poi presentare al ministero, una declinazione diversa degli standard di sicurezza legati al personale. Il tavolo si è incontrato per la prima riunione lo scorso 05 settembre.

 

 

Tutto ciò premesso,

visto in particolare il Capo IV del disegno di legge 222/XV, recante disposizioni in materia di salute e di politiche sociali e gli stanziamenti previsti a bilancio alla missione 13 (Tutela della salute)

 

 

 

Tutto ciò premesso,

 

il Consiglio della Provincia Autonoma di Trento

impegna la Giunta Provinciale:

 

  1. a richiedere al Comitato percorso nascita nazionale/Ministero della Salute conferma sulla riattivazione del punto nascita di Cavalese tenuto conto della comunicazione inviata in data 14.12.2017 dall’Azienda provinciale per i servizi sanitari al suddetto Comitato inerente al programma di riattivazione del punto nascita in questione entro il 15 aprile p.v.;
  2. di dare atto che le risorse a copertura del personale del punto nascita di Cavalese sono garantite sul Bilancio provinciale 2018-2020 come da deliberazione di Riparto 2018 delle spese per il funzionamento del Servizio Sanitario Provinciale n.2134 del 7 dicembre 2017.

 

 

Lega Nord Trentino

Cons.prov. Maurizio Fugatti