Jacopo Zannini -LEU TRENTINO* punto DI polizia locale – piazza Dante trento: ” Si spenderanno 250 mila euro per un piccolo e lussuoso spazio di video sorveglianza “

Riceviamo e pubblichiamo integralmente il seguente comunicato stampa:

Il progetto del “gabbiotto di lusso” in Piazza Dante, un segno anticipato del declino del centrosinistra.

Poco prima delle elezioni provinciali come Circoscrizione abbiamo discusso il progetto del punto di polizia locale in piazza Dante, io mi sono astenuto visti i miei seri dubbi soprattutto sui costi.

Molti consiglieri della (oramai quasi ex ) maggioranza di centro sinistra hanno votato contro, richiedendo maggiori presenze delle forze dell’ordine in piazza (magari in movimento). La Circoscrizione non ha dato parere favorevole con una maggioranza di contrari e astenuti.

Il Comune però come al solito non tenendo minimamente conto del parere espresso della Circoscrizione, l’ altro ieri ha confermato il progetto. Si spenderanno 250.000 euro per un piccolo e lussuoso spazio di video sorveglianza.

Rimango convinto che sia un’ esagerazione da un lato non si propone alcun progetto socioculturale per il Libercafè e dall’altra non si aumenta la presenza delle forze dell’ordine.

Dulcis in fundo è arrivata la benedizione del neo presidente della provincia Fugatti, che ci dimostra come la proposta del centro(sinistra?) autonomista sia stata un segno premonitore del passaggio all’egemonia leghista.

Si sa quando si può votare l’originale perchè fermarsi a un “centrosinistra autonomista” che da tempo ha perso la bussola e rincorre sciattamente le formule securitarie della destra.

 

*

Jacopo Zannini

Consigliere Circoscrizionale Centro Storico piedicastello