HIT – TRENTINO * IL REPORT: WHICH KIND OF DESIGN THINKING IS RIGHT FOR YOU?

Anche Hit tra i casi-studio oggetto della ricerca sul mercato dei servizi di design thinking a supporto delle imprese, condotta dall’osservatorio Design Thinking for Business della School of Management del Politecnico di Milano illustrata lo scorso 16 marzo agli oltre 1000 partecipanti alla conferenza di presentazione.

Il quesito alla base dell’indagine “Design Thinking for Business: which kind of Design Thinking is right for you?” è estremamente rilevante per le imprese. Fare management infatti significa non solo gestire un business ma prima di tutto progettarlo ed innovarlo.

In questo senso il design thinking è uno strumento fondamentale per le imprese, che vogliano sviluppare prodotti e servizi che impattino di più nella vita delle persone, e siano quindi più competitivi.

Tra i 47 case studies di provider di servizi di design thinking per il business raccolti e analizzati dal Politecnico di Milano c’è anche Hit. Questo è dovuto all’esperienza consolidata di progetti di innovazione partecipata con utenti-cittadini del laboratorio territoriale Smart Crowds e più recentemente con innovation challenge, tra cui UX Challenge, e la OpenDataHackaBot.

All’interno del campione analizzato Hit rappresenta un caso unico, in quanto provider non privato e con finalità pubbliche.

In particolare, è emerso che Hit è tra quel 47% dei service provider che adotta il Design Sprint come metodologia e strumento per portare il design thinking alle imprese. Si tratta di un modello sviluppato da Google Ventures nel mondo delle startup, e che consente alle imprese di prototipare rapidamente verisioni “minime” di prodotti e servizi al fine di raccogliere feedback dal mercato in soli 5 giorni.