Crisi Governo: consultazioni Quirinale

GRUPPI PARLAMENTARI “LEGA SALVINI PREMIER” SENATO E CAMERA DEPUTATI

La discussione della Proposta di mozione n.4/XVI, tenutasi ieri pomeriggio in Consiglio provinciale, ha visto il confronto tra Giunta provinciale, maggioranza e minoranze arroventarsi, con il consigliere Dallapiccola che, scambiando il suo banco per una cattedra, ha preso a riprendere con saccenza l’Assessore Zanotelli, a suo dire colpevole di non saper reperire – in aggiunta a quelli stanziati – altri 1,5 milioni di euro per un bando di giovani agricoltori.

Ora, a parte che la Proposta di mozione presentata dal Patt chiedeva di reperire non 1,5 milioni ma oltre 3,1 milioni – dunque pare essere stata scritta senza un adeguato aggiornamento sulla situazione -, colpisce l’incapacità manifestata dai colleghi di minoranza di comprendere l’impossibilità tecnica, più volte pazientemente illustrata dall’Assessore Zanotelli, di rivedere un bando già chiuso. Neppure la garanzia assessorile di un nuovo bando sul tema ha placato gli animi delle opposizioni, che hanno così dimostrato la natura tutta aprioristica della loro polemica.

Detto ciò, come Gruppo Lega Salvini Trentino da un lato intendiamo garantire e rinnovare al mondo degli agricoltori la massima attenzione alle loro istanze e, dall’altro, – esprimendo apprezzamento per quanto esposto dall’Assessore Zanotelli – invitiamo le minoranze ad avere un atteggiamento più rispettoso verso una Giunta insediatasi da circa due mesi e quindi non responsabile di mancanze che, semmai, sono da ascrivere a chi ha appena perso le elezioni ed ora finge di non aver governato il Trentino per decenni.

È questo quanto dichiarato Gruppo consiliare Lega Salvini Trentino in una nota.