GARDA TRENTINO * ‘ CHAMPIONS CHALLENGE ‘: ” IL 13 OTTOBRE PROTAGONISTI ASSOLUTI DI QUESTO APPUNTAMENTO DUE CAMPIONI DEL CALIBRO DI ADAM ONDRA E STEFANO GHISOLFI “

Ancora poche ore e sarà il giorno del tanto atteso evento-sfida “verticale” in programma ad Arco il 13 ottobre. Champions Challenge concentra in una giornata tutto il fascino e i segreti del climbing rivelati nel corso di un evento live capace di attrarre, coinvolgere ed emozionare non solo gli appassionati dell’arrampicata sportiva ma tutti gli amanti dell’attività outdoor.

Protagonisti assoluti di questo appuntamento, due campioni del calibro di Adam Ondra e Stefano Ghisolfi, accompagnati dagli scenari incomparabili del Garda Trentino, con le sue pareti di roccia famose nel mondo, i suoi impianti e la tradizione che ne fa una delle mete da sempre più ambite e prestigiose del climbing internazionale.

Champions Challenge vivrà i suoi momenti spettacolari tra la magia del Rock Master Stadium di Arco e l’enorme grotta del Pueblo di Massone. Tutti potranno ascoltare dalla voce dei campioni i segreti per preparare una via estrema e vedere poi in azione questi “giganti” dell’arrampicata, con la possibilità di rubare con gli occhi la bellezza di tecniche, movimenti e gesti.

Adam Ondra, fenomeno del climbing, apprezzatissimo ambassador ufficiale del Garda Trentino, grazie alle sue imprese, alla sua simpatia e alla sua bravura è il punto di riferimento mondiale di questa disciplina sportiva che viaggia col vento in poppa verso la partecipazione all’Olimpiade di Tokyo 2020. Nel suo palmares c’è il primo 9c della storia, quel “Silence” che si trova all’interno della Grotta Flatanger in Norvegia ed è giudicata la via più dura in assoluto. Adam l’ha liberata nel settembre 2017.

Stefano Ghisolfi è un illustre atleta “conquistato” dal Garda Trentino, dove ha stabilito la sua residenza. Uomo di punta della nazionale italiana, protagonista negli ultimi anni in Coppa del Mondo, con numerosi piazzamenti sul podio (è il fresco vincitore della tappa di Coppa a Kranj, in Slovenia), ha scelto di vivere ad Arco, tra lago e montagne, proprio per dare corpo alla sua passione per l’arrampicata e praticare e allenarsi in ogni periodo dell’anno, grazie al clima favorevole e alle strutture del territorio.

Ondra e Ghisolfi daranno vita a una giornata ricca di contenuti e condivisione per chi ama il climbing e per chi ha la curiosità di scoprirlo: sarà una sorta di live show a stretto contatto con i campioni, che andrà avanti dal mattino alla sera, con momenti altamente spettacolari ed altri più riflessivi per entrare nelle pieghe e nei segreti di questi personaggi della scena sportiva internazionale.

Il programma di Champions Challenge è un vero e proprio concentrato di arrampicata sportiva a 360 grandi. Si comincia con un clinic alle 9.30 presso il Rock Master Stadium. Il tema è: “Studiare e preparare una via estrema”. Nel tempio moderno dell’arrampicata Ondra e Ghisolfi sveleranno i loro sistemi e forniranno piccoli e grandi consigli per studiare e preparare una scalata al limite.

Nel pomeriggio, alle 15.30, l’attesissimo “live” alla falesia Pueblo di Massone, con il tentativo di scalare una nuova via oltre il grado 9. Si potranno seguire da vicino i due campioni nelle varie fasi della prestazione: riscaldamento, studio, visualizzazione e concentrazione per poi spingerli verso l’alto con la passione del tifo.

La lunga giornata di Ondra e Ghisolfi, campioni e amici, si chiuderà con il “Rock Night Show” al Rock Master Stadium, dove si sfideranno salendo in parallelo la via studiata e lavorata al mattino. Due stili, due tattiche a confronto, esaltati dalla formula dell’arrampicata in parallelo. Per terminare la serata Adam e Stefano condivideranno con il pubblico storie e segreti della loro vita di climber e non mancherà il momento per i selfie e gli autografi. Sarà una giornata magica, piena di spettacolo ed emozioni regalati da due ragazzi che hanno il Garda Trentino nel cuore.

Per raggiungere la falesia Pueblo di Massone, sabato 13 sarà operativo un servizio shuttle gratuito, attivo dalle ore 14, con partenza dal Foro Boario ad Arco.