FUNZIONE PUBBLICA CGIL TRENTINO – MASTROGIUSEPPE * IL GOVERNO SBAGLIA A BLOCCARE I PREPENSIONAMENTI

«Il Governo sbaglia a bloccare i prepensionamenti». Roma contesta l’incentivo ai provinciali Il segretario Fp Cgil Mastrogiuseppe non ci sta.

«Il Ministero economia e finanze boccia la previsione della Provincia per la riduzione dell’età media del personale e per l’assunzione di giovani. E sbaglia». È netta la presa di posizione del segretario generale della Funzione pubblica Cgil del Trentino, Giampaolo Mastrogiuseppe, a seguito della notizia diffusa oggi.

«Anche se avevamo espresso qualche dubbio sulla norma in questione, in particolare perché rivolta a una platea piuttosto ridotta di dipendenti, questa rappresenta comunque l’avvio di una discussione. Di sicuro si tratta di un tentativo di superare, in qualche modo, la legge Fornero; inoltre potrebbe rispondere realmente (anche se molto parzialmente) alla necessità di rinfrescare la pubblica amministrazione e, contestualmente, creare occupazione di qualità per i giovani».

Il segretario amplia poi ulteriormente l’analisi: «Prima dell’adozione delle misure previste nell’articolo 17 della legge provinciale di stabilità per il 2018, il confronto coi sindacati sarebbe un passaggio obbligato, visto che le ricadute sull’organizzazione “riflesso delle innovazioni tecnologiche e organizzative” sono oggetto di contrattazione decentrata sancita dal contratto collettivo di lavoro, e in quella fase potremmo proporre delle migliorie. Ma se la norma fosse bocciata, oltre a tramontare qualsiasi aspettativa, ci troveremmo di fronte a un amministratore locale che avrebbe anche una giustificazione per non provare altre strade».