FUGATTI * “LA GIUNTA BOCCIA LA REALIZZAZIONE DELL’USCITA A ROVERETO SUD DELLA VALDASTICO”

La realizzazione della Valdastico, e l’importanza della sua prosecuzione in Trentino, sta dividendo ormai da molti anni il centrosinistra in Trentino. Dopo una serie di smentite, tira e molla e dinieghi, il Presidente Rossi ha accolto positivamente le dichiarazioni del Ministro Delrio in visita negli scorsi giorni a Trento ovvero che la Valdastico si farà! E questo ormai pare essere certo visto che la questione è legata alla concessione dell’A22; non ci sarà l’una senza l’altra!

A questo punto, ha ricordato il Cons.Fugatti durante la discussione della sua proposta di ordine del giorno proprio sulla Valdastico, la Provincia non può perdere altro tempo: deve individuare il tracciato più consono per non trovarsi impreparata. La Lega proponeva quindi con il documento l’uscita a Rovereto Sud. In questo modo non solo si darebbe una possibilità di sviluppo per un’area a forte vocazione industriale e artigianale come quella di Rovereto e della Bassa Vallagarina, ma fornirebbe anche un elemento di collegamento con il Lago di Garda e il Basso Sarca.

Pur ricordando che la Valdastico è un’operazione storica e strategica per il Trentino che da sempre ha accolto il parere favorevole delle categorie economiche, la Giunta ha bocciato la proposta della Lega Nord ovvero l’impegno “ad attivarsi per dare seguito alla realizzazione nella parte trentina del corridoio di interconnessione infrastrutturale tra la Valle dell’Astico, la Valsugana e la Valle dell’Adige” e “a verificare attraverso un apposito studio la possibilità di realizzare l’uscita della Valdastico a Rovereto sud, valutando nel dettaglio l’impatto che questa opzione avrebbe sulla viabilità provinciale e sullo sviluppo e la crescita della Vallagarina, del Basso Sarca e del lago di Garda”.

 

*

Cons. prov. Maurizio Fugatti

Gruppo consiliare Lega Nord Trentino