FUGATTI * BOCCIATO L’ORDINE DEL GIORNO PER IL RISPRISTINO DELLE GUARDIE MEDICHE

Ancora una volta la maggioranza di sinistra autonomista che guida la nostra Provincia dimostra di considerare gli abitanti del Trentino solamente dei numeri e di interessarsi solo all’apparenza dello sviluppo delle nostre valli e di contrastare, solo a parole, l’abbandono dei territori di montagna da parte di chi vi risiede.

Questa mattina, i consiglieri Fugatti, Kaswalder, Bezzi, Bottamedi e Cia hanno presentato un ordine del giorno alla variazione di bilancio in discussione, con cui richiedevano il ripristino delle guardie mediche nei territori del Tesino, Primiero, Valle di Cembra, Bassa Valsugana, Fiemme, Fassa, Val di Ledro, Val di Non e Sole, alla luce dei profondi disagi che hanno colpito gli abitanti di quei territori a seguito della decisione della giunta provinciale di togliere questo servizio.

Le contraddizioni politiche che caratterizzano questa maggioranza sono ormai macroscopiche e contribuiscono a condurre, purtroppo per i nostri territori, ad un’erosione sempre più importante dei servizi forniti al cittadino.

*

Cons. prov. Maurizio Fugatti

Gruppo consiliare Lega Nord Trentino