FUGATTI * 500 MILA EURO PER I MEDICI DI BASE: LA GIUNTA PAT APPROVA L’EMENDAMENTO DELLA LEGA NORD

Durante la discussione degli emendamenti alla legge finanziaria, la Lega Nord in collaborazione con il consigliere Giacomo Bezzi di “Forza Italia” e il consigliere Claudio Cia di “Agire per il Trentino”, ha ottenuto il consenso da parte della Giunta provinciale sulla proposta di destinare 500.000 euro al riconoscimento di incentivi a favore dei medici di medicina generale volti ad introdurre forme di flessibilizzazione delle relative prestazioni idonee a garantire un miglior servizio verso l’utenza.

Sarà quindi possibile con queste risorse richiedere una deroga al numero di pazienti per medico di base risolvendo così le difficoltà riscontrate in questi giorni nei Comuni di Mezzocorona, Roverè della Luna e Brentonico.

Come ricordato in Aula dal Consigliere Fugatti, il problema riguardante la sostituzione dei medici di base ha toccato diverse realtà tra cui Mezzocorona, Roverè della Luna e Brentonico.

Ecco perché è necessario che la Provincia avvii un confronto con i sindacati affinché, tenuto conto della conformazione orografica del territorio e delle esigenze dei cittadini (in particolar modo degli anziani), si provveda a derogare il numero di pazienti per medico di base. Anche perché un assistito ha il diritto di poter scegliere liberamente il proprio medico di base dato che il rapporto si dovrà basare sulla fiducia e non vedersi imposta una scelta per mere leggi in atto.

Tenuto quindi conto di ciò e del fatto che negli scorsi giorni è stato sottoscritto un accordo tra Provincia e sindacati dei medici che prevede un investimento di risorse pari a 16 milioni in 5 anni, questo emendamento va nella direzione di salvaguardare la figura del medico di base nei territori della Provincia dando il potere a quest’ultima di avviare dei confronti per poter derogare a quanto previsto dalla normativa vigente.

 

*

Cons. prov. Maurizio Fugatti

Gruppo consiliare Lega Nord Trentino