FORZA ITALIA – ‘ GIOVANI PER LE LIBERTÀ ‘ * berlusconi, ” i ragazzi saranno Iveri protagonisti coinvolTI In un progetto basato su credibilità, equilibrio E competenza “

A cura di redazione Opinione

Il Presidente Berlusconi ha ricevuto ieri a Palazzo Grazioli i giovani di Forza Italia – Giovani per la Libertà, provenienti da tutte le Regioni italiane, guidati da Stefano Cavedagna.

Nel corso della riunione si è parlato dell’inestimabile valore della presenza in politica dei giovani azzurri, un grande merito di fronte a tanti coetanei che – svogliati o rinunciatari – hanno rinunciato a qualsiasi forma di impegno.

“Questo è tanto più grave alla luce del fatto che le scelte che si compiono in questi anni riguardano soprattutto le nuove generazioni, che si troveranno a vivere, a lavorare, a tentare di farsi una famiglia, nel mondo che oggi si sta costruendo. Oggi troppi giovani non trovano lavoro. Solo con la diminuzione della pressione fiscale sulle imprese si possono avere più assunzioni.

Nonostante tutto, però è il caso di non essere pessimisti. I giovani hanno nelle mani il futuro, i giovani azzurri sono una parte importante di quel rinnovamento che Forza Italia sta praticando a tutti i livelli e che con il congresso è andato a buon fine anche nel nostro Movimento Giovanile.

L’altra Italia che noi stiamo cercando, alla quale vogliamo dar voce per tornare a vincere, è per larga parte fra giovani, è ben presente – anche se oggi non ancora rilevata dai sondaggi – nelle università, nei luoghi di lavoro o dove si cerca lavoro, nei luoghi di aggregazione giovanile.

Per questo i giovani di Forza Italia, che parlano lo stesso linguaggio dei loro coetanei, ne condividono le abitudini, gli stili di vita, le speranze, le paure, le prospettive, possono svolgere una funzione preziosa nel sensibilizzare le nuove generazioni sui loro stessi interessi e coinvolgerle in un progetto serio per l’Italia, basato sulla credibilità, l’equilibrio, la competenza.

Il Movimento giovanile ha dato una prova di straordinario impegno in questi giorni nei gazebo in tutt’Italia per sensibilizzare i cittadini sull’emergenza economica e l’incapacità del governo di dare una risposta. Anche per questo molti giovani, fin dalle elezioni europee e dalle prossime regionali e amministrative, dovranno entrare nelle liste di Forza Italia da protagonisti.

È un impegno che fa parte del percorso di trasformazione di Forza Italia che abbiamo cominciato sostituendo il 70% dei parlamentari, poi un numero importante di coordinatori regionali, infine gli stessi membri del Comitato di Presidenza di Forza Italia, e che nelle prossime settimane, compatibilmente con le elezioni, servirà a restituire a tutte le città e le province italiane organi eletti attraverso congressi liberi, aperti, che coinvolgano non solo gli iscritti ma la società civile a cominciare dal ricchissimo mondo delle liste civiche intorno a noi.

È questa la nuova Forza Italia, della quale i ragazzi saranno i veri protagonisti”.