FORZA ITALIA – CONSIGLIO COMUNE TRENTO * “IL CENTRO SINISTRA AUTONOMISTA ADESSO CHIEDE L’ESERCITO, SAPORE DELLA PRESA IN GIRO DEGLI ELETTORI”

È sulla bocca di tutti quello che si palesa come la consueta incoerenza delle forze politiche che stanno oggi al governo della città.

Se queste prese di posizione, proprio oggi che siamo alla vigilia della campagna elettorale per le elezioni politiche, l’avessero fatta le forze del Centro destra trentino, si sarebbero levati gli scudi dei media e di tutta la maggioranza.

In realtà molto più ragionevolmente da tempo chiediamo al Sindaco di Trento, e anche ai suoi assessori, di essere fermi nel controllare e combattere l’illegalità che è sempre più diffusa in alcune zone della città, evitando di commettere errori palesi come la chiusura della Ztl, della chiusura alle auto delle piazze antistante la chiesa di Santa Maria, lasciando albergare delinquenza di tutti i tipi e non consentendo il naturale controllo della presenza di cittadini che parcheggiano le autovetture per godersi la città.

Inoltre assistiamo a prese di posizione come la proposta dello Ius soli nonché quel diffuso buonismo per cui Trento con il suo vescovo diventa una città accogliente per tutti quelli che cercano una facile assistenza e un idea di integrazione che è fallita in Europa e nei numeri che rappresenta il vero problema di oggi.

Non fomentiamo guerre né di religione, né di colore, né di razza, ma ribadiamo che i numeri per un accoglienza dignitosa sono altri.

Perché sia compatibile l’accoglienza con l’integrazione si necessita di un percorso di adesioni a culture e abitudini diverse da quelle di origine, così come nel passato sono stati abituati gli emigrati trentini, di cui vi è ampia testimonianza nelle costanti attività delle associazione come la Trentini nel mondo.

Siamo arrivati al dunque solo adesso! La proposta di assessori del Patt e dei rappresentanti in consiglio comunale di chiedere il dispiego dell’esercito in città ha il sapore della presa in giro degli elettori in quanto basterebbe decelerare anche andando in contrasto con l’affare “immigrati” coop e interessati vari, l’arrivo di persone che molto spesso non scappano da nessuna guerra e che in balia di se stessi delinquono.

Giusto per capire la coerenza all’interno del Partito autonomista, Panizza ha votato tutto quello che il governo gli ha proposto, come lo svuota carceri, la depenalizzazione dei reati, l’invasione dei profughi ecc. ecc.

Finalmente da oggi non potranno fare ulteriori danni con lo scioglimento delle camere. Presto l’arrivo del Governo di Centro destra cambierà direzione a tutte le malefatte di questi anni.

 

*

Cristian Zanetti

Consigliere Comunale di Trento FI