FEDERICO SECCHI * MAXI OPERAZIONE CONTROLLO CARABINIERI ARCO E RIVA DEL GARDA: ” UN SENTITO RINGRAZIAMENTO ALLE FORZE DELL’ORDINE “

La maxi operazione di controllo del 22-09-2018 dai parte dei carabinieri di Arco e Riva in merito al consumo e allo spaccio di sostanze stupefacenti ed alcool ha messo nuovamente in luce quanto già si sospettava da tempo: esiste nella “Busa” una vasta area di spaccio e consumo di droga.

Questa emergenza è tanto più grave se si considera l’età sempre più bassa di spacciatori e consumatori.
Fratelli d’Italia rigetta l’uso di ogni tipo di droga.

Non è istituzionalizzando la droga e inglobandola nella logica del quotidiano, come vorrebbero certe sinistre che parlano di liberalizzare le droghe così dette leggere, che la si sconfigge, ma si tratta invece di ostacolarne con ogni mezzo la diffusione e sostenere coloro che la contrastano, come le comunità di recupero e le forze dell’ordine.

Proprio per questo il sottoscritto in consiglio provinciale si attiverà su alcuni punti fondamentali:

incentrare le strategie di lotta alla tossicodipendenza sui quattro livelli basilari: prevenzione, informazione sui rischi, cura e riabilitazione;
strutturare interventi di sostegno per le famiglie ove sia presente un soggetto dipendente da sostanze stupefacenti;

promuovere campagne di informazione basate sull’incentivazione di riferimenti culturali e sociali di rifiuto delle dipendenze in generale – come ad esempio farmaci, alcool, droghe – orientate a diffondere tra i giovani comportamenti responsabili avvalendosi della collaborazione delle Comunità di recupero;

programmare azioni d’intervento che siano orientate a tutelare, in particolare, le fasce sociali a più elevato rischio di dipendenza da sostanze stupefacenti;

incoraggiare, tramite una corretta informazione, scelte consapevoli e responsabili volte al recupero globale della persona tossicodipendente;

strutturare programmi specifici di prevenzione in collaborazione con le istituzioni scolastiche comunali.

La politica del “lasciar fare” tanto cara a certa sinistra sta dimostrando quali siano i suoi frutti avvelenati: criminalità, sfruttamento, intimidazioni.

Un sentito ringraziamento, da parte mia, alle forze dell’ordine che con questa operazione hanno portato sotto la luce del sole questa triste realtà.

 

*

Federico Secchi